Gualtiero Marchesi e la sua cucina al Macef

Gualtiero Marchesi e la sua cucina al Macef

L’iniziativa, voluta dalla Fondazione Gualtiero Marchesi, ripropone, in forma più agile, l’esposizione recentemente ospitata nella sale del Castello Sforzesco, aggiungendo alla storia
della grande cucina, la cucina stessa.

Le immagini, i ricordi, gli oggetti di lavoro, l’arte della tavola, raccontati nella mostra, faranno da sipario agli ottanta coperti, serviti da una brigata di 7 cuochi e 11 camerieri.

Si potrà, quindi, guardare e assaggiare, unendo alla visita il piacere di provare subito alcuni dei piatti del cuoco che ha rinnovato la cucina italiana, liberandolo non dalla
tradizione, ma dal peso delle vecchie abitudini.

La carta del Macef – Un menu a prova di Ristorante

Seduti ai ventidue tavoli come se ci si trovasse al Ristorante Teatro Alla Scala Il Marchesino, verrà proposta una Carta del Macef che include quattro antipasti, tre primi, due carni, un
pesce e tre dessert. Il servizio, dato che l’orario di apertura della fiera va dalle 9.30 alle 18.30, sarà limitato al pranzo.
Il costo per due portate e un dessert, acqua e servizio compreso è di 62 euro.

Ai visitatori ospiti è proposta anche una mini carta dei vini con una scelta tra quattro bianchi, quattro rossi e, naturalmente L’Ottantesimato Gualtiero Marchesi, la cuvée
realizzata espressamente da Bellavista con le uve della vendemmia 2005 (72% di Chardonnay e 28% di Pinot nero) scelta perché più si avvicina alle scelte di gusto del maestro,
sintetizzabili in: semplicità, purezza della materia e garbo.


Gli incontri con il cuoco – La tradizione su iPad: la nuova carta digitale con i menu

Guardare, assaggiare ma anche e soprattutto incontrare Gualtiero Marchesi che, giovedì 9, venerdì 10 e sabato 11, a partire dalle 15, è presente alla Mostra per una visita
guidata, mentre alle 16 per i tre giorni vengono organizzati incontri a tema.

Marchesi guiderà la visita della mostra e discuterà col pubblico nel corso di quattro appuntamenti:

  • l’Arte della tavola;
  • Art food;
  • arte e cucina, cucina d’arte;
  • Marchesi si nasce.

Piccole, grandi lezioni sulla cucina e la vita.

Allo stand sarà disponibile anche l’iPad, la nuova carta digitale con i menu, appena introdotta su i tavoli del Ristorante Teatro Alla Scala Il Marchesino, in cui visualizzare sia le
foto dei piatti sia gli ingredienti e che consente di individuare quali ricette possono essere eseguite, tenendo conto delle intolleranze alimentari.


Menu – Scelta tra quattro antipasti, tre primi, due carni, un pesce e tre dessert

Salmone marinato all’aneto, pera in mostarda
Insalata di capesante, zenzero e pepe rosa
Baccalà mantecato, polenta arrostita
Tartara di manzo del Marchesino

Spaghetti freddi, pomodorini e bottarga di tonno
Il grande Raviolo di pesce
Rigatoni cacio pepe

Gulasch di tonno
Filetto di branzino arrosto, patate rosolate alla maggiorana
Filetto di vitello alla Rossini Il Marchesino

Frutti di bosco in gelatina al moscato
Semifreddo alle nocciole, salsa al caramello
Zabaione freddo al marsala, lingue di gatto

Per informazioni:

Ristorante teatro Alla Scala Il Marchesino – Piazza della Scala – angolo via Filodrammatici, 2 – Milano
tel. 02 72094338 – fax. 02 72023286 – info@ilmarchesino.it
via vittorio emanuele 23, Erbusco – Tel 39 0307760562
ristorante@marchesi.it – www.marchesi.it

cinquesensi.it
Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento