Gran Bretagna. Cliff Penrose, l’uomo che sussurra ai conigli

Gran Bretagna. Cliff Penrose, l’uomo che sussurra ai conigli

A volte, le sorprese arrivano tardi.

Lo sa bene il signor Cliff Penrose, abitante di St. Austell, piccolo paese della Cornovaglia (Gran Bretagna). Andato in pensione dopo 30 anni di lavoro dopo un triplo bypass, questo 60enne
suddito di Sua Maestà ha scoperto di saper sussurrare ai conigli.

Amante di tali animaletti (ne possiede 50), Penrose passa molto tempo con loro ed ha imparato a riconoscerne gli stati d’animo e, in caso di bisogno, influenzarli.

Così Cliff in un intervista al “Daily Mail: “I conigli sono animali estremamente intelligenti e sanno capire la nostra paura o la nostra felicità e comportarsi di conseguenza.
Infatti, ho scoperto che se io ero nervoso, anche i conigli diventavano indisciplinati, mentre se ero calmo e rilassato, lo erano pure loro”.

Gli inglesi hanno conosciuto il sussurratore di conigli il primo aprile scorso, durante un programma di di Radio Cornovaglia della BBC (per questo molti hanno inizialmente pensato ad un pesce
d’aprile). In diretta radiofonica, Penrose ha dato un saggio delle sue capacità, ipnotizzando il suo coniglio Tammy.

La sua tecnica? “La prima cosa da fare è cominciare ad accarezzarlo, per mantenere un contatto costante con l’animale. Io riesco a capire quando il coniglio è completamente
rilassato dalla presenza o meno di vibrazioni nel suo corpo. A quel punto, bisogna mettere la mano destra sotto al corpo e la sinistra sulla schiena e portarlo fino al petto, facendogli un
piccolo massaggio: così il coniglio è totalmente rilassato e chiude le palpebre”.

Messa così, la vicenda può sembrare poco più di un giochetto, ma Cliff usa la sua tecnica a vantaggio degli altri.

L’uomo viene infatti chiamato sia dai veterinari, per preparare i conigli agli interventi, sia dai proprietari, a cui serve una mano con un “compagno” troppo esuberante.

Tutti contattano il sussurratore, che cerca di rispondere al maggior numero di richieste d’aiuto possibile (la sua opera è gratuita).

Recentemente, le abilità di Penrose hanno destato l’interesse del mondo scientifico.

Secondo alcuni ricercatori l’uomo non ha nessun “potere”: la sua presunta ipnosi è solo il comportamento naturale dei conigli, che di fronte ad un potenziale predatore (l’uomo) fingono
di esser morti.

A difesa del terapista, ecco la dottoressa Fiona Rawlings, chirurga veterinaria a St. Austell. Spiega così la Rawlings: “Se così fosse, i conigli non si sarebbero mai messi pancia
all’aria, perché quella è una parte molto vulnerabile del corpo, ma si sarebbero piuttosto messi tutti rannicchiati. Il lavoro di Penrose è davvero di grandissima
importanza. Cliff usa una tecnica di rilassamento che induce il rilascio di endorfine, facendo sentire i conigli più rilassati, e questo ci consente di visitarli meglio ed è anche
un validissimo aiuto per curare quegli esemplari che hanno problemi comportamentali, perché li fa sentire meno stressati”.

Fonte: Jack Malvern and Lauren Cockbill , “Rabbit whisperer can put bunny in a trance, even if it’s hopping mad”, Times Online 15/04/010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento