Gli Stati Unitisono il primo importatore di olio di oliva dall'Italia

 

Roma – Gli Stati Uniti, con una quota superiore al 60% del mercato, sono il primo importatore di olio di oliva dall’Italia e rispetto ai paesi nuovi consumatori esprimono la
più elevata potenzialità di consumo e mantengono trend di crescita superiori al 5% all’anno.

I dati sono stati forniti da Unaprol-Consorzio Olivicolo Italiano in occasione della presentazione di Portofoil, il primo catalogo di aziende che producono esclusivamente olio extra
vergine di oliva 100% italiano, realizzato con il sostegno del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.

Da lunedì 27 a giovedì 30 Portofoil, che raccoglie l’offerta di oltre 150 aziende olivicole che sono in grado di offrire garanzie certificate sull’origine del prodotto
tipico italiano, sarà prima a Chicago fino al 28, poi a New York e a Washington.

In concomitanza con il Vinitaly Usa, saranno organizzati seminari, presentazioni del catalogo ai buyers e prove di assaggio degli extra vergini di oliva 100% italiani.

“Il nostro obiettivo con Portfoil – ha detto il presidente dei Unaprol Massimo Gargano – è continuare a trasferire al consumatore mondiale l’immagine di competenza e di alta
qualità che l’Italia ha conquistato con successo sui mercati esteri, difendendo il concetto dell’origine obbligatoria in etichetta”.(ANSA).

Leggi Anche
Scrivi un commento