GB: creato embrione a partire da tre genitori

Un embrione con tre genitori. Fa discutere la scoperta di un’equipe di scienziati dell’università di Newcastle che è riuscita a creare un embrione umano usando il Dna di un uomo e
due donne. L’esperimento fa parte di una ricerca per prevenire le malattie ereditarie trasmesse ai figli da madri che presentano dei difetto dei mitocondri, organelli contenuti nelle cellule il
cui malfunzionamento può portare a gravi patologie, come epilessia, cecità, sordità o distrofia muscolare.

I ricercatori hanno usato 10 embrioni di scarto di una fecondazione in vitro. Da essi hanno prelevato il nucleo contenente il materiale genetico del padre sano e della madre, affetta da una
malattia mitocondriale. Il nucleo è stato poi impiantato in un ovulo di una donatrice sana il cui Dna era stato completamente rimosso, fatta eccezione per la piccola parte che controlla
i mitocondri. Risultato: gli embrioni si sono sviluppati normalmente, anche se dopo sei giorni sono stati distrutti dagli sicenziati.

Leggi Anche
Scrivi un commento