Firmato l'accordo sugli involucri naturali

Il 28 gennaio è stato sottoscritto a Milano il rinnovo del Ccnl per i dipendenti delle imprese che lavorano e trasformano gli involucri naturali per i salumi, questa firma è
particolarmente importante perché, dopo sette anni di trattative, prevede finalmente la confluenza del contratto nel Ccnl dell’industria alimentare a partire dal 1° giugno 2007,
ciò consentirà a tutti i lavoratori della filiera della carne di godere delle stesse tutele contrattuali.

L’indennità di mancata contrattazione aziendale e il valore degli scatti di anzianità dovranno essere parificati al Ccnl dell’industria alimentare entro il 31 maggio 2011. Anche
per quanto riguarda la parte normativa, l’accordo indica tutte le date di armonizzazione degli articoli che ancora presentano delle diversità (permessi sindacali, permessi individuali,
congedi parentali).

L’incremento di salario per il biennio economico 2007-2009 sarà di 108 euro mensili. Un aumento dei minimi salariali consentirà di colmare il 50% della differenza tra il Ccnl
degli involucri alimentari e quello dell’industria alimentare.

Fai, Flai e Uila, invitando le strutture a consultare i lavoratori del settore, hanno espresso soddisfazione per l’accordo raggiunto che rientra nell’ambito della riduzione dei Ccnl esistenti
nel Paese, dell’armonizzazione delle condizioni contrattuali dei lavoratori del settore alimentare e dell’unificazione del Ccnl applicato alla filiera della macellazione e lavorazione delle
carni.

Laura Svaluto Moreolo

Leggi Anche
Scrivi un commento