Rinnovato il Ccnl delle imprese artigiane alimentari e della panificazione

È stato siglato all’alba di oggi da Fai Flai e Uila e Confartigianato Cna e Claai e Casartigiani l’accordo di rinnovo del Ccnl per i dipendenti delle imprese artigiane dell’alimentazione
e della panificazione, scaduto nel 2001 e che riguarda circa 160 mila lavoratori.

Ne da notizia Guido Majrone, responsabile Uila del settore, che sottolinea la sua soddisfazione «non solo per gli aspetti di merito del rinnovo ma soprattutto perché con questa
firma si chiude un lungo periodo di vacanza contrattuale che durava dal lontano mese giugno del 2001».

L’intesa prevede un aumento medio mensile di 105 euro per il settore dell’alimentazione e di 111 euro per quello della panificazione. Gli incrementi salariali saranno erogati in 2 tranches di
pari importo, la prima a decorrere dal 1 marzo 2008, la seconda dal 1 dicembre 2008. Inoltre, a copertura del periodo di vacanza contrattuale, è prevista una somma una tantum di
412
euro che verrà erogata in 2 tranches: a giugno 2008 e a febbraio 2009.

«Siamo pienamente soddisfatti di questo rinnovo – spiega Majrone – gli aumenti salariali stabiliti sono inferiori di solo 1 euro a quanto richiesto nella piattaforma sindacale; inoltre
abbiamo definito in maniera proficua importanti questioni, quali l’orario di lavoro, il part time, il contratto di inserimento e soprattutto il contratto di apprendistato sul quale si è
individuata una soluzione equa per i lavoratori apprendisti. La firma del rinnovo apre ora la strada alla contrattazione regionale che, a partire da domani, dovrà essere esercitata nel
maggior numero di regioni possibile».

Leggi Anche
Scrivi un commento