Film e libri su vampiri “corrompono” il cervello dei giovani

Film e libri su vampiri “corrompono” il cervello dei giovani

Gli adolescenti che leggono liberi o guardano film sui vampiri possono subire una vera e propria alterazione del cervello, che li rende più inclini a comportamenti antisociali e
pericolosi.

Questa la tesi di una ricerca dell’Università di Cambridge, diretta dalla dottoressa Maria Nikolajeva e pubblicata da”Live Science”.

La ricerca ha preso il via da un seminario preliminare dove scienziati, educatori ed il team della dottoressa Nikolajeva hanno discusso sulle potenzialità ed i pericoli dell’adolescenza.
La conclusione è stata che il cervello dei giovani è una sorta di spugna assetata di sapere: questo li rendi facilitati nell’imparare, ma meno abili a filtrare tali informazioni.

Come spiega la dottoressa: “Per i giovani, è tutto così strano, e non sai davvero dire perché si reagisce alle cose – è un periodo difficile per essere un essere
umano”. Inoltre, “Si è compreso in questi ultimi anni è che il cervello di un giovane elabora le informazioni in modo diverso da quello di un adulto o più maturo”, aggiunge
la dottoressa Karen Coats, una delle scienziate presenti.

Durante il congresso, sono stati fatti esperimenti con volontari teenager. Secondo la dottoressa Coats, “Immagini del cervello mostrano che gli adolescenti hanno maggiori probabilità di
rispondere emotivamente alle situazioni, e sono meno inclini a considerare le conseguenze attraverso la premeditazione razionale”.

Successivamente, gli esperti hanno esaminato i libri ed il film sul genere di Twilight ed il loro giudizio è stato negativo: “Se si guarda molto, molto chiaramente, quale tipo di valori
libri come Twilight propagano, questi sono valori molto conservatori, che non fanno in nessun modo avallare il pensiero indipendente o lo sviluppo personale o la posizione di una donna come
creatura indipendente. Questo è abbastanza deprimente”.

In conclusione, la Nikolajeva ritiene che gli autori di film o libri abbiano “Una responsabilità morale” in quanto “Se i giovani leggono libri dove non ci sono speranze per nessuno,
è veramente dannoso”; per questo, tali opere dovrebbero avere contenuti più positivi ed incoraggianti.

FONTE: Clara Moskowitz, “Vampire Books Like ‘Twilight’ May Be Altering Teen Minds”, Live Science, 13/09/010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento