Federalimentare: Italia si classifica terza al Trophelia Europe

 

Roma – Gli studenti italiani si sono aggiudicati il terzo posto nella prima edizione di Trophelia Europe, il concorso di innovazione e creatività alimentare che si
è svolto a Parigi in occasione del Sial, Salone internazionale dell’agroalimentare.

La gara, nella quale sono stati coinvolti gli studenti di otto Paesi Europei, già vincitori delle rispettive competizioni nazionali, è stata vinta dagli spagnoli.

Lo comunica una nota di Federalimentare, che ha organizzato e promosso, in occasione di Cibus 2008, il Trophelia Italia, vinto dai ragazzi della squadra “S.a.s. Alimenti e salute”
dell’Università Federico II di Napoli.

La competizione, che ha visto in concorso Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Slovenia e Spagna, ha premiato gli studenti del “Departamento de tecnologia de
alimentos, nutricion y bromatologia della Universidad de Murcia” i migliori in materia di “innovazione e creatività alimentare”, mentre ai ragazzi francesi è spettato il
secondo posto.

Il prodotto vincitore della competizione, che si è anche aggiudicato un premio di 10mila euro, si chiama curdylemon ed è una bevanda naturale a base di latte con aggiunta
di succo di limone. “Molto apprezzato – conclude la nota – è stato anche il lavoro svolto dai nostri studenti, terzi classificati con “bone bone”: un trancio di pandispagna
ritagliato a forma di osso stilizzato, farcito con una crema a base di yogurt arricchita con fermenti probiotici, inulina e calcio. Uno snack che si contraddistingue, tra i prodotti
oggi disponibili sul mercato, anche per la salubrità legata al ridotto apporto calorico e allo scarso contenuto di grassi”.(ANSA).

 

Leggi Anche
Scrivi un commento