ENI: procedura di evidenza pubblica per pozzo esplorativo in Abruzzo

Sarà sottoposto alla procedura pubblica di valutazione di impatto ambientale il progetto presentato dalla società Eni per la perforazione di un pozzo esplorativo denominato
«Crecchio», nel territorio di Ortona.

A deciderlo questo pomeriggio la Commissione regionale presieduta dal direttore dell’assessorato all’Aambiente e al territorio, Antonio Sorgi, chiamata a valutare la richiesta di verifica di
compatibilità ambientale del progetto presentato dalla multinazionale. La decisione della Commissione – come è stato spiegato – nasce dall’esigenza di allargare quanto più
possibile la partecipazione della cittadinanza ad un progetto destinato ad avere notevoli ricadute sul territorio e sulle sua attuali vocazioni. Il progetto dell’Eni dovrà ora dunque
essere depositato presso gli enti competenti e nei 60 giorni previsti dalla legge chiunque potrà prendere visione del progetto e formulare osservazioni.

Leggi Anche
Scrivi un commento