Energia: c’è poca concorrenza nel mercato del gas

Energia: c’è poca concorrenza nel mercato del gas

“Il mercato del gas è stato liberalizzato nel 2005, ma c’è ancora poca concorrenza: è importante quindi che l’Autorità per l’energia abbia avviato insieme
all’Antitrust un’indagine per monitorare le modalità e le condizioni di approvvigionamento del gas destinato ai consumatori italiani”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario
generale dell’Unione Nazionale Consumatori, esprimendo viva soddisfazione per l’attività che sta svolgendo l’Autorità per l’energia elettrica.

“In Italia – prosegue Dona – il ruolo ancora dominante dell’Eni e la carenza di stoccaggi e di infrastrutture per importazioni maggiormente diversificate rendono il settore del gas naturale
«ancora particolarmente legato ad onerose problematiche ed inefficienze da non vero mercato»”.

“Un primo passo – conclude Dona – è stato già fatto grazie all’Autorità per l’energia che ha ridotto le oltre 2.000 diverse tariffe del gas a soltanto 6: ora è
necessaria una tariffa unica nazionale”.

Leggi Anche
Scrivi un commento