DNA: un danno ad un segmento causa l’obesità

DNA: un danno ad un segmento causa l’obesità

Un difetto ad un segmento, una sorta di cancellatura di una porzione di DNA è la causa probabile di una forma di obesità.

E’ la tesi di una ricerca del dottor Robin Walters dell’Imperial College (Londra), pubblicata da “Nature”.

Il dottor Walters e colleghi hanno compiuto due studi: un’osservazione preliminare, su un piccolo gruppo di volontari obesi, ed un’indagine genetica su larga scala, su 16.000 persone.
Alla fine delle indagini, gli scienziati hanno puntato il dito sulla cancellatura della chilobase 593 sul cromosoma 16, responsabile di circa lo 0,7% dei casi dei casi di obesità
patologica.

Secondo Walters, la ricerca evidenzia il ruolo della cancellatura in questione e sopratutto consiglia approfondimenti su larga scala per identificare altre eventuali imperfezioni genetiche
all’origine dell’obesità ereditaria.

LINK alla ricerca

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento