Diete estreme e gravidanza: matrimonio impossibile

Diete estreme e gravidanza: matrimonio impossibile

A volte le neo mamme, non contente dei chili in più acquistati con la gravidanza tendono ad imitare alcune colleghe del mondo dello spettacolo: esse si affidano cioè alle diete
estreme in grado di far perdere molto peso in poco tempo.

Gli esperti avvisano come tali procedure, su soggetti che hanno appena partorito, siano pericolosi e debbano essere scartati in favore di trattamenti più “morbidi” (della durata di
almeno 1 anno).

Particolarmente convinto di tale tesi è il dottor Peter Sawicki, direttore dell’ Institute for Quality and Efficiency in Health Care di Colonia, in Germania ed autore di una ricerca
sull’ argomento.

Il dottor Sawicki sottolinea come le donne post-parto hanno due decorsi: alcune perdono i chili accumulati in maniera naturale, ma la maggior parte: ” ha difficoltà a perdere il peso
accumulato”.

A tali signore, Sawickoi consiglia di evitare trattamenti a tappe forzate, in quanto il metodo di dimagrimento corretto è “non mangiare per due quando si è incinta, ma nutrirsi in
modo equilibrato per se stesse e per il bambino senza eccedere con le calorie. Il peso accumulato può essere difficile da smaltire – prosegue lo studioso – anche perché la mamma
cambia le proprie abitudini alimentari per fornire il giusto apporto nutritivo al suo bambino durante l`allattamento”.

Le operazioni alla Heidi Klum ( modella di intimo che mostrò un fisico atletico poche settimane dopo il parto) vanno perciò evitate, poiché troppo rischiose.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento