Dentro o fuori, al Festival Ballet si fa sul serio

Dentro o fuori, al Festival Ballet si fa sul serio

L’ex Momix Anthony Heinl docente nella terza giornata del Concorso Internazionale di Danza a Massa (Ms).
Festival Ballet City in tilt: già tantissimi i visitatori.
Entrano in scena Nikkie, Carlos e Ilenya Rossi.
Info in tempo reale su www.festivalballet.it

Il Festival Ballet entra nel vivo del concorso. A partire da domani, giovedì 9 luglio, si fa sul serio con le selezioni, sul palco del teatro all’aperto della Festival Ballet City, dei
ballerini (singoli e gruppi) di danza classica e contemporanea. In arrivo i primi verdetti. Dentro o fuori. Alla fine resteranno soltanto due aspiranti a contendersi, sabato notte, la finalissima
del IV° edizione del Festival Internazionale della Danza di Massa (Ms).

È ufficialmente aperta la caccia al vincitore (e ai talenti) dell’evento tutto toscano, firmato dalla Simo e Company di Simone Ranieri con il Patrocinio della Provincia di Massa Carrara,
Comune di Massa, Fondazione Cassa Risparmio di Carrara e Apt, che vede impegnati 900 giovani ballerini arrivati da tutte le regioni d’Italia, e anche dall’estero. Intanto sale l’attesa per
l’arrivo dell’insegnante più temuta di “Amici” di Maria De Filippi, Alessandra Celentano che terrà un ciclo di lezioni sabato pomeriggio e farà parte della commissione di
giuria assieme ad un pool di docenti di fama mondiale (ingresso alla finale gratuito).

Una giornata non solo di sfide, ma anche di studio per i danzatori del Festival Ballet ospiti della città della danza nel Parco della Comasca in località Ronchi (in Via Ronchi) che
indosseranno le punte già di buon ora con le lezioni di danza classica di Iride Sauri e Bruno Vescovo nel Palazzetto Indoor (dalle 9 alle 12.30) per poi affrontare le evoluzioni esplosive
del corpo dell’ex Momix Anthony Heinl, oggi Direttore Artistico, coreografo e danzatore della eVolution Dance Theater, e docente al Festival, di danza contemporanea (Palazzetto Indoor dalle 14
alle 17,30). E ancora, spazio al musical con Mauro Simone protagonista al teatro all’aperto (dalle 13 alle 16) e all’hip hop con Daniele Baldi (dalle 16.30 alle 17.30) prima di lasciare spazio
alla best-dancer londinese Nikkie. L’Hip Hop e la breakdance illumineranno la notte del Festival Ballet con le perfomance di Ilenja Rossi (Palazzetto Indoor dalle 20 alle 21), Fetto (teatro
all’aperto dalle 18.30 alle 19. 30) e Carlos (dalle 21 alle 22) con lezioni di poppin’.

Per informazioni: www.festivalballet.it
Email: info@festivalballet.it oppure info@simoecompany.it
Telefono: 347.4091749 (Simone Ranieri)

ANTHONY HEINL
(Docente contemporanea e commissione giuria selezione)

Anthony Heinl si forma al Boston Conservatory, nella facoltà di Danza e Teatro Musicale, ricevendo la Jan Veen Award per l’eccellenza nel maggio 2001. In seguito riceve una borsa di studio
per il Jacob’s Pillow Dance festival e il Paul Taylor Winter Workshop. Da lì partecipa a numerosi spettacoli coreografati da Paul Taylor, Jose Limon, Lar Lubovitch, Angelin Preljocaj,
David Parsons, Lachine, Peter Anastos, Martha Graham. Nel 2001 entra a far parte dei “Momix” sia come ballerino che assistente di Moses Pendleton. Danza in LunarSea, SunFlowerMoon, OpusCactus,
Momix in Orbit, Best of Momix, Momix Classics and Supermomix con tour mondiali di 1500 spettacoli che includono Australia, Austria, Belgio, Brasile, Cina, Canada, Cile, Dubai, Francia, Germania,
Grecia, Olanda, Italia, Macau, Nuova Zelanda, Singapore e Stati Uniti.

Rimane nei Momix per 6 anni lavorando a stretto contatto con l’intero processo creativo della compagnia. In seguito, nel 2006 si trasferisce definitivamente in Italia dove, in collaborazione con
Emiliano Pellissari dei “NO Gravity” e Gianni Melis dei “Momix” lavora sia come danzatore, assistente alla coreografia e regia di scena allo spettacolo “Comix”. Nel 2007 entra a far parte del
nuovo spettacolo “Why” di Daniel Ezralow. Sempre nello stesso anno gira il video clip musicale “Yes We Can” presentato nella trasmissione “Amici di Maria De Filippi”. Con l’esperienza di una
così intensa carriera da danzatore decide nel 2008 di avviare una propria compagnia, la AH! Dance Theater Illusion, con imminente sede in Cinecittà di Roma.

Leggi Anche
Scrivi un commento