Antiriciclaggio: in discussionne al Parlamento il decreto di modifica della normativa

Antiriciclaggio: in discussionne al Parlamento il decreto di modifica della normativa

Novità in tema di antiriciclaggio.
E’ in arrivo un decreto di modifica.
Interessati i professionisti: si allegerisce il loro compito di “sorveglianti”; nella bozza del decreto correttivo si chiarisce che non sono tenuti a svolgere l’adeguata verifica, la
registrazione e la segnalazione alla Uif dei dati sospetti i professionisti facenti parte di organi di vigilanza.
Restano, invece, obbligati a verificare che gli intermediari vigilati rispettino le disposizioni antiriciclaggio.
Sono esonerati dai controlli i professionisti che redigono e trasmettono le dichiarazioni tributarie, e che seguono l’amministrazione del personale. Di contro, la normativa, allarga il suo raggio
a Caf, patronati, imprenditori e commercianti. Ed anche: casinò, case da gioco online, corner di giochi e scommesse.
Il testo è attualmente all’esame delle commissioni parlmentari, solo dopo il secondo parere favorevole di Palazzo Chigi diverrà definitivo.

Leggi Anche
Scrivi un commento