Dalla UE regole più severe sulle armi da fuoco

Il Parlamento europeo ha approvato una Direttiva che fissa regole severe per l’acquisto e la detenzione di armi da fuoco, la Direttiva stabilisce l’istituzione di un registro delle armi da
fuoco, che l’armaiolo dovrà conservare fino a fine attività.

È inoltre previsto che entro il 2014 ogni Stato membro disponga di un archivio dati computerizzato, in cui ogni informazione necessaria relativa a ciascuna arma sia registrata e
accessibile alle autorità competenti.

Infine, le armi dovranno avere una marchiatura unica per rendere più semplice l’identificazione del proprietario.

Gli Stati membri si impegnano a vigilare sulla compravendita di armi, a migliorare lo scambio di informazioni e ad applicare sanzioni adeguate in caso di violazioni.

Leggi Anche
Scrivi un commento