Dal 26 marzo al 5 giugno: La Primavera Slow del Delta del Po

Dal 26 marzo al 5 giugno: La Primavera Slow del Delta del Po

C’è una manifestazione che gli amanti della natura e del buon mangiare non dovrebbero perdere: la Primavera Slow del Delta del Po, l’appuntamento annuale che richiama, alla foce del
più grande dei nostri fiumi, decine di migliaia di cultori della flora e della fauna nonché di estimatori del mangiare sano e genuino. Si tratta di due… categorie che di anno in
anno stanno diventando sempre più numerose, tanto da richiamare provenienze anche da paesi lontani come l’Irlanda, la Norvegia e di altri stati.

L’iniziativa ha anche un’importante ruolo: quello di far conoscere e amare un pezzo del nostro paese con profonde radici ambientali e storiche. Si va dagli straripamenti del fiume con i gravi
danni causati nel passato alla dura lotta che qui si svolse tra fontanili e canneti contro i nazi-fascisti. Pagine di sacrifici e di fede nella libertà che non dovremmo mai stancarci di
ricordare a chi queste cose ha avuto la fortuna di non viverle.

La Primavera Slow prevede 11 weekend caratterizzati da eventi speciali per far scoprire angoli molto suggestivi della natura e i sapori della cucina emiliano-romagnola. Due sono gli
appuntamenti clou. Il primo avrà luogo il 26-27 marzo, il secondo il 2-3 aprile. Entrambi si svolgeranno nel Parco I° maggio nella Pineta di Classe e in Piazza Garibaldi a Ravenna

Sono il “Green Days: Ravenna profuma di Parco e…di tartufo”. E’ nel Parco -raggiungibile gratuitamente con un pulmino e in bicicletta da Ravenna percorrendo sentieri pinetali- che
avrà luogo la XXXIII.a Sagra del Tartufo con tanto di banchetti di funghi e di panche gastronomiche.

Dal 29 aprile al 1° maggio poi è in programma un fine settimana speciale con “Comacchio: emozioni tra valle e mare” che prevede escursioni, mostre fotografiche, workschop e
altre iniziative. Sarà un’occasione per visitare i vecchi casoni/laboratori, come la Manifattura dei Marinati di Comacchio, nonché per scoprire, navigando in barca, gli anfratti
scelti dai volatili stanziali.

Altri due rende-vous sono in calendario per il 7-8 e 14-15 maggio lungo il Po di Volano. Si chiamano: “Navigare e pedalare è speciale”. Sono itinerari inseriti per la prima volta
nella programmazione; che permetteranno di scoprire dei piccoli centri, la loro “misteriosa” vita e di toccare con mano i prodotti enogastronomici locali Nel primo fine settimana s’andrà
da Ferrara a Massafiscaglia, Migliaro e Migliarino, nel secondo il percorso partirà da Codigoro con arrivo a Goro.

L’angolo nord nel quale una parte della “Primavera Slow” si svolge è compreso tra Ferrara, Mesola, Goro e Gorino, tra Comacchio e Argenta e tra l’Oasi di Bando ed Ostellano. E’ adatto
per escursioni, a piedi, in bici e a cavallo. Un pulmino elettrico permetterà anche a chi ha problemi motori di tuffarsi tra il verde unico della zona. L’altra parte del programma va
dalla Pineta di San Vitale alla Pialassa della Baiona, alla Pineta di Classe alle Saline di Cervia. E’ in questa zona che nidificano le avocette, i cavalieri d’Italia, fenicotteri e anatre.
Vale la pena di ricordare che a Milano Marittima si può visitare la Casa delle Farfalle.

A complemento di tutto ci sono due “nordic walking” notturni fissati per le domeniche del 3 aprile e del 22 maggio per godere dei suoni del bosco nella notte e assistere al risveglio
degli animali al sorgere del solo.

L’organizzazione non poteva dimenticare gli sportivi. Per loro sono previste gare di vario tipo oltre a competizioni ciclistiche che gli permetteranno di far conoscere le proprie
capacità.

Questa grande rassegna -comprenderà molte attività culturali- si deve alle amministrazioni civiche locali che da tempo si battono per una maggiore valorizzazione di un territorio
che richiama in tutti i periodi dell’anno naturalisti provenienti un pò da tutta Europa e da altre parti del mondo.

Tornare tra la natura è come rivivere, anzi potremmo dire rinascere. E’ con questo fine che è stato dato corpo all’incontro di Primavera sul Po.

Bruno Breschi
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento