Crisi di Governo, attesa per le consultazioni al Quirinale

«Ieri al Senato ho visto i pugnalatori» amaro il riferimento storico del vicepremier Francesco Rutelli all’indomani della sfiducia al governo Prodi a Palazzo Madama, in attesa della
fissazione del calendario di consultazioni dal Capo dello Stato, il leader di Alleanza Nazionale Gianfranco Fini precisa che al Quirinale saliranno le delegazioni di partito, non una di tutta
la coalizione di centrodestra.

Stamane sia il portavoce di Silvio Berlusconi, Paolo Bonaiuti, sia il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro ribadiscono la richiesta di elezioni anticipate. E non c’è tregua
all’interno della maggioranza nemmeno nell’ultimo Consiglio dei Ministri presieduto da Romano Prodi: i ministri della Sinistra Arcobaleno non hanno partecipato al voto sul decreto che
rifinanzia le missioni italiane all’estero.

Leggi Anche
Scrivi un commento