Crisi del latte: Oramai è “Profondo rosso”

Crisi del latte: Oramai è “Profondo rosso”

Roma – Diventa sempre più drammatica la situazione del settore lattiero-caseario. Per gli allevatori è ormai “profondo rosso”. Il prezzo del latte alla stalla non è
più assolutamente remunerativo. E’ addirittura più basso di quello praticato quindici anni fa. Così la Cia-Confederazione italiana agricoltori commenta le azioni messe in
atto oggi dagli allevatori davanti ad alcuni stabilimenti lattiero caseari. .   

Per Cia: “Appaiono sempre più indispensabili interventi immediati, straordinari e concreti”. Cia ribadisce quindi l’esigenza di riaprire immediatamente un Tavolo nazionale con la
partecipazione delle Regioni e la richiesta di interventi straordinari, tra i quali, la dilazione del pagamento dei contributi assistenziali, previdenziali e dell’Iva, prevedendo anche strumenti
di rateizzazione, l’attivazione di ammortizzatori sociali per i lavoratori del settore e l’attenuazione degli oneri legati agli adeguamenti alle normative ambientali ed igienico sanitarie.
  

Per la Cia, inoltre, occorre facilitare l’accesso al credito per gli allevatori, riconfermando la fiducia al comparto da parte delle banche, tramite l’attivazione di interventi di garanzia
sussidiaria (Consorzi Fidi e Ismea) e di credito agevolato che permettano agli operatori di contrattare la ristrutturazione del credito e ulteriori agevolazioni creditizie con gli istituti
bancari.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento