Conti pubblici, calo record del fabbisogno

Nuovo passo avanti nel risanamento dei conti pubblici: il 2007 si chiude con un fabbisogno del settore statale di circa 27 miliardi di euro, oltre 7 miliardi in meno rispetto al 2006. Lo ha
reso noto il Ministero dell’Economia.

Il dato è il più basso dal 2000 ed è migliore delle stesse previsioni del governo.

Viva soddisfazione da parte del Ministro dell’Economia Tommaso Padoa-Schioppa: «E’ necessario proseguire con determinazione il cammino di risanamento dei conti che abbiamo impostato in
questa prima parte della legislatura – ha dichiarato a «Governoinforma» – . Il dato di oggi, che registra un netto calo del fabbisogno, dimostra la validità delle scelte
adottate, ma anche che il risanamento non è ancora compiuto e dobbiamo continuare per raggiungere il pareggio di bilancio. E’ un percorso che l’Italia può ora portare a termine
con successo».

Soddisfazione anche dal Presidente del Consiglio Romano Prodi, che aggiunge:«le cifre sul fabbisogno rappresentano un incoraggiamento a mantenere la coerenza politica che abbiamo espresso
in tutti questi mesi e, soprattutto, a preparare insieme alle forze sociali il progetto di ulteriore rilancio di cui il Paese ha bisogno».

Leggi Anche
Scrivi un commento