FREE REAL TIME DAILY NEWS

Consumi, alimenti e cibo giù come negli Anni Settanta

Consumi, alimenti e cibo giù come negli Anni Settanta

By Redazione

Non s’inverte la tendenza e la spesa per alimentare si riduce

La Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) commenta i dati ISTAT, con particolare attenzione a quelli della tavola.

I dati non sono positivi: tutti gli alimenti più comuni, dal pesce alla frutta alla pasta, senza dimenticare vino e verdura, vedono calare la quantità, da meno 0,6% a- 5,2%. Nel
solo mese di luglio, le vendite di alimenti sono scesi del 2% su base annua e dello 0,1% rispetto al mese precedente. Secondo la Cia, si è scesi ai livelli di consumo degli Anni
Settanta.

E la caduta interessa i consumatori quanto i produttori, tanto i piccoli negozi che la grande distribuzione. I primi perdono il 3,6%; tra i secondi, scendono gli ipermercati, -3,1%, i
supermercati, -1,1%, ed i discount, -0,1%.

Perciò, conclude Cia: “Ormai non c è più tempo da perdere: il governo deve prendere subito provvedimenti per aiutare le famiglie e rilanciare la domanda interna, anche
perchè non c è alcuna possibilità di ripresa economica senza una parallela ripresa dei consumi domestici”.

Matteo Clerici

VISITA LO SHOP ONLINE DI NEWSFOOD

%d