Consultazione pubblica su tariffe di terminazione di telefonia fissa

Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduto da Corrado Calabrò, relatori i Commissari Nicola D’Angelo e Stefano Mannoni, ha approvato un documento
per la consultazione pubblica con cui si definiscono i valori delle tariffe di terminazione degli operatori concorrenti di Telecom Italia.

In particolare, l’Autorità ha stabilito:
a) il raggiungimento nell’anno 2010 della simmetria tra tutte le tariffe di terminazione degli operatori di rete fissa, compresa quindi anche quella di Telecom Italia, ad un valore di 0,57
centesimi di euro al minuto;
b) una discesa graduale dal 2007 al 2010 delle tariffe di terminazione degli operatori alternativi, secondo percorsi che tengono conto del grado di infrastrutturazione.

La decisione dell’Autorità rappresenta una importante innovazione nel contesto regolamentare europeo: sia perché viene stabilita una data per la perfetta simmetria tra la tariffa
di Telecom Italia e quella dei concorrenti, sia perché a questo risultato si perviene mediante l’utilizzo, del tutto originale, di un modello economico predisposto con l’ausilio di
consulenti internazionali e la collaborazione degli stessi operatori.

Contestualmente allo svolgimento della consultazione pubblica, che consentirà a tutti i soggetti interessati di formulare le proprie osservazioni, il documento viene sottoposto al parere
della Commissione Europea.

Leggi Anche
Scrivi un commento