Confesercenti Abruzzo contro le norme che liberalizzano l'insediamento dei centri commerciali

Pescara, 2 Novembre 2007 – ‘Già’ nella seduta di martedì prossimo – affermano il presidente, Beniamino Orfanelli, ed il segretario, Enzo Giammarino – il Consiglio regionale
deve chiudere questa pagina vergognosa’.

Confesercenti ‘prende atto’ della volontà di quanti, all’interno del Consiglio regionale, hanno manifestato la loro opposizione al provvedimento adottato. ‘Queste prese di posizione –
sostiene l’associazione – fanno emergere la parte degna di questo Consiglio regionale, in sintonia con la grande opposizione sociale a questo provvedimento’. ‘E’ da apprezzare – sostengono
Orfanelli e Giammarino – la presa di posizione del vicepresidente dell’Anci e responsabile delle Città Slow, Roberto Angelucci, e la ferma dichiarazione dell’assessore Valentina Bianchi.
Ora e’ compito preciso del presidente del Consiglio, Marino Roselli, e della stessa Giunta regionale consentire che già martedì l’assemblea ponga rimedio a questo gravissimo
incidente che ha incrinato ulteriormente il rapporto di fiducia fra imprese commerciali e Consiglio regionale’.

Leggi Anche
Scrivi un commento