Colesterolo alto, perchè aiuta il cancro

Colesterolo alto, perchè aiuta il cancro

Il colesterolo: già responsabile di malattie cardiache, oggi viene considerato anche causa di cancro.

A dirlo, una ricerca dell’University of Illinois (Chicago), diretta dal dottor Wonhwa Cho e pubblicata su “Nature Communications”.

Per spiegare i risultati svolti, gli scienziati utilizzano la metafora delle staffette: all’interno delle cellule, sono presenti reazioni biochimiche che trasmettono segnali al corpo, come appunto staffette su un campo di battaglia.

Cho e colleghi si sono concentrati sulla staffetta detta “Canonical Wnt”, capace di stimolare la crescita, la divisione cellulare e l’attività nelle cellule embrionali, durante lo sviluppo. Tuttavia, ricordano gli esperti, una sua attività nelle cellule mature favorisce il cancro. Il lavoro del team universitario ha allora scoperto come il colesterolo si leghi alla proteina “Dishevelled”, capace di stimolare “CanonicalWnt”, fondamentale per movimento ed organizzazione cellulare.

Senza colesterolo, non si verifica segnalazione, ed il cancro non si sviluppa.

Secondo il capo-ricercatore, sapere che il colesterolo promuove i percorsi che portano al cancro permetterà di sviluppare un farmaco capace di bloccare il legame tra colesterolo e proteina “Dishevelled”, ed altrettanto efficace contro i tumori stimolati dall’attivazione di “CanonicalWnt”.

Come infine ricorda la squadra di Chicago, il sistema di segnalazione esaminato è presente nel cancro del colon, il melanoma, il cancro della mammella e quello del polmone.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento