Col palmare satellitare si naviga sul Golosario e con gli itinerari “Se dici gusto”

Un’estate alla scoperta di un gusto vivo è quella che propongono Papillon e il suo mentore, il giornalista Paolo Massobrio.

Due gli strumenti messi a disposizione gratuitamente su web (www.clubpapillon.it) per seguire i consigli di Papillon:

Golo-way, il software per il palmare satellitare che consente di scaricare direttamente il meglio de Il Golosario 2008 (Comunica Edizioni), la guida alle cose buone d’Italia di Paolo Massobrio.
Golo-way contiene oltre 1.000 punti di interesse: i 320 ristoranti del Golosario, 42 microbirrifici, 239 produttori di cose buone, 184 negozi e boutique del gusto, 194 cantine, quelle che sul
Golosario appaiono con il lucchetto rosso, e che offrono una forma più completa di ospitalità. Ma su Golo-way è possibile trovare anche i caseifici dove
acquistare direttamente i prodotti oppure i relais di charme visitati da Papillon, in mezzo alla campagna italiana.

“Se dici gusto, dici Sedici” è invece un progetto nato da Fiat e Papillon che prevede sedici itinerari del gusto, in sedici tappe, alla ricerca della bottega più
affascinante, del ristorante o dell’attrattiva artistica di determinate regioni italiane. Paolo Massobrio, insieme con Alessandro Ricci che ne ha curato l’iconografia, ha scelto 16
località che meritano un viaggio, creando un tour enogastronomico nei punti di interesse segnalati nel Golosario e trasmesso ad una community di 20 mila persone. E così
dopo i primi itinerari alla scoperta di Valle d’Aosta, Valtellina, Monferrato, Lazio, Ponente ligure, Sardegna, Colli Euganei, Calabria, Genova e il Levante ligure gli itinerari estivi sono
alla scoperta di Ragusa e Siracusa, quindi Rimini e il Montefeltro e poi il Friuli Venezia Giulia.

Leggi Anche
Scrivi un commento