Clima: ottobre al ventesimo posto tra i più caldi degli ultimi 200 anni

 

L’arrivo del maltempo su tutta la penisola avviene dopo un mese di ottobre che si posiziona al ventesimo posto tra i più caldi da oltre duecento anni a conferma dei cambiamenti
climatici in atto anche in Italia. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati dell”Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche di
Bologna (Isac-Cnr) secondo il quale le temperature medie dell’ottobre 2008 sono state superiori di 1,09 gradi rispetto alla media di confronto del periodo 1961-1990

L’allerta della protezione civile per precipitazioni diffuse e persistenti, anche temporalesche conferma la sempre più elevata frequenza di eventi estremi che – continua la
Coldiretti – sono una espressione dei cambiamenti climatici in atto.

Un andamento che – conclude la Coldiretti – mette a rischio la sicurezza del territorio nazionale, dove sette comuni italiani su dieci sono interessati dagli oltre 21mila
chilometri quadrati di territorio nazionale considerato a rischio per frane e alluvioni.

Leggi Anche
Scrivi un commento