Cino Tortorella, il Mago Zurlì: finalmente sono nonno

Cino Tortorella, il Mago Zurlì: finalmente sono nonno

Sono le 11,30 di domenica 20 ottobre 2013, siamo a Canneto Pavese, nell’OltrePo.

Cino Tortorella sta aspettando questa telefonata da più di 1000 lune. Lui non conta più gli anni, conta le lune.

Al telefono c’è Guido, suo figlio, che gli annuncia la nascita di Federico.

Esulta come un ragazzino e si sbraccia come se la sua squadra avesse segnato il gol della vittoria: “Finalmente sono nonno anch’io”.

Cino Tortorella da più di 50 anni è l’indiscusso “nonno” di tutti i bambini del mondo ma desiderava essere nonno di un nipotino tutto suo, figlio del suo sangue.
Finalmente è nonno.

Qualche mese fa, Newsfood.com stava per realizzare una festa per soddisfare, almeno in parte, il desiderio del Mago Zurlì.

Ne parlo con il Generale Rapetto, ora responsabile dei progetti speciali di Telecom, ma proprio quel giorno Cino Tortorella ci ha informato che sua nuora Chiara, in autunno, avrebbe dato alla
luce un bambino.

E’ saltato il Premio “Nonno ad Honorem” ma è nato Federico Tortorella.

Sicuramente il Mago Zurl’, quando ormai stava per perdere ogni speranza di poter coronare il suo desiderio di nonno, ha usato i suoi poter magici ma lo perdoniamo.

Con tutto quello che ha fatto per i bambini del mondo, e quello che ancora sta facendo per la tutela dei giovani dai pericoli del web, proprio in collaborazione con Umberto Rapetto di Telecom,
sarebbe statà una crudeltà gratuita non farlo diventare un vero nonno.

Ciao Federico, benvenuto in questo mondo,
grazie mamma Chiara e papà Guido,
grazie nonno Cino Tortorella per tutto quello
che hai dato a noi eterni bambini,
Grazie per la grande carica e la grande passione
che ancora oggi metti in tutto ciò che fai.
 
Ti auguriamo tante lune ancora e tanta felicità.

Giuseppe Danielli
un penta-nonno e i suoi cinque nipotini:
Lorenzo, Sofia, Valentina, Mathias, Gaia

Leggi Anche
Scrivi un commento