Cicchitto: Il referendum sulla scuola avrà effetti istituzionali gravi

 

“La scelta di Veltroni e del Pd di indire un referendum contro la riforma della scuola del ministro Gelmini ha implicazioni anche istituzionali molto gravi: essa insegue una deriva
plebiscitaria ed esprime il massimo della sottovalutazione della dialettica parlamentare”.

Lo ha dichiarato Fabrizio Cicchitto, presidente dei deputati del Pdl che ha osservato: “Procedendo di questo passo i risultati raggiunti in Parlamento non verrebbero riconosciuti e
sarebbero rimessi in questione con questo diretto ricorso al popolo”.

“E’ evidente che questa iniziativa veltroniana si innesta su un filone populista-plebiscitario, finora impropriamente messo in conto a Forza Italia. Mai Forza Italia ha
pensato di smontare il Parlamento a colpi di referendum. In effetti Veltroni è un cattivo imitatore di Di Pietro e di Pannella”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento