Bergamo: Premio «Emilio Rossini» 2008/2009

 

Questa mattina, nella sala Incontri del Settore Istruzione, Formazione, Lavoro e Attività produttive della Provincia di Bergamo è stata presentata la VII edizione del
concorso Primi in Sicurezza – Premio Emilio Rossini 2008/2009 per la scuola. All’evento hanno preso parte l’assessore provinciale all’Istruzione, Formazione e Lavoro
Giuliano Capetti, l’amministratore delegato di Rossini Trading Marco Rossini; Franco Bettoni dell’Anmil e Roberto Alborghetti del mensile OKAY!

«Primi in sicurezza – Premio Emilio Rossini»è stato creato da Rossini Trading SpA per onorare la memoria e le intuizioni in campo imprenditoriale di Emilio Rossini,
fondatore dell’azienda bergamasca, leader nella produzione e commercializzazione di prodotti antinfortunistici e abbigliamento per il lavoro.

Il premio è stato proposto alle scuole di tutta Italia per la prima volta nell’anno scolastico 2002/2003, attraverso la rivista «Okay!» e con il sostegno di ANMIL,
l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro, e da allora ha riscosso un grande successo di partecipazione: fino alla sesta edizione, infatti, avevano aderito circa
2000 scuole e più di 800.000 giovani.

Quest’anno gli alunni delle scuole di tutta Italia saranno chiamati a realizzare il «disegno più grande del mondo per un lavoro più sicuro». Ogni scuola,
d’infanzia, primaria, secondaria, di primo e secondo grado, può partecipare al concorso con un numero illimitato di disegni, purché riassumano i concetti
fondamentali della prevenzione degli incidenti e degli infortuni sul lavoro. Ogni elaborato contribuirà al progetto, che sarà realizzato proprio mettendo insieme tutti i
disegni, che diventeranno tasselli di un mosaico virtuale, che andrà a creare sul sito il disegno più grande del mondo. Un modo per prendere parte attivamente a un
progetto di grande respiro, per lanciare un messaggio rilevante e per educare quelli che saranno i lavoratori e i datori di lavoro di domani.

L’enorme disegno, inoltre, sarà esposto in occasione della premiazione, che si terrà nel mese di maggio 2009 a Bergamo. Come ogni anno, infatti, gli elaborati
pervenuti saranno esaminati da una commissione che assegnerà i premi alle classi e agli alunni più meritevoli. In particolare verranno attribuiti due riconoscimenti
speciali, che andranno alla scuola che parteciperà con il maggior numero di lavori e a quella che ha realizzato i migliori disegni.

A causa del suo grande valore sociale, l’iniziativa si è guadagnata il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Consiglio Regionale della Lombardia,
della Provincia di Bergamo, del Prefetto di Bergamo, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, del Comune di Bergamo, di Confindustria Bergamo, della Camera di Commercio di Bergamo e
di AssoSic (Associazione Carabinieri in Servizio Pastrengo). Anche il Presidente della Repubblica, preso atto del grande valore dell’iniziativa, ha già inviato quattro
medaglie che saranno assegnate alle opere più meritevoli.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento