Cibi low cost: qualità carente e salute in pericolo

Cibi low cost: qualità carente e salute in pericolo

LOW COST

Da voli aerei agli acquisti di generi alimentari, questa è l’ora del low cost. Un mondo fantastico alla portata di tutti o ( o quasi). Ma dietro  l’apparenza un po’ socialista dell’egalitarismo, la verità è un’altra: il low cost ci rende più poveri. Perché ogni volta che ci sembra di fare un affare, in realtà comperiamo qualcosa di qualità e valore aggiunto inferiore.

( Pier Luigi Del Viscovo, professore marketing, consulente Cee commercio al dettaglio, editorialista).
_____________________________

TRE ESEMPI
( Acquistati il 18 agosto 2016 in supermercati low cost di Como

PROSCIUTTO COTTO
Tagliato a fette, in busta sigillata da gr.120
Euro 0.99 ( sfr:0,88)

SALMONE AFFUMICATO A FETTE
Busta sigillata gr.112
Euro 0,97 ( sfr. 0.90)

VINO BARBERA
Bottiglia da 0.75
Euro o.95 / sfr.090 )

Valutazioni:
prosciutto fette bagnate, salmone con forte affumicatura, vino barbera indefinibile.

Buon appetito !

Attilio Scotti
per Newsfood.com

===============================================

attilio-scottiAttilio dr. Scotti
Giornalista professionista
tess. 11168 Ass. Indipendente Giornalisti Svizzeri
Food & Wine Consultant, Pubbliche relazioni
Eventi enogastronomici
Membre de la Presse Ass.Suisse
des Sommelier Professionels

CH.6877 Coldrerio- Canton Ticino: PO box 88
Telefoni: ++91.646.86.33 –  Mobile ++79.886.39.67
e-mail: attilioscotti@bluewin.ch

Redazione Newsfood.com

 

========================================

Docente: Pier Luigi Dante Del Viscovo

delviscovo.jpg

1. Professore (2009 – 2013) di Sistemi di distribuzione e vendita presso la LUISS Guido Carli (Dipartimento di Economia e Management).
 Nel 2010 Distribution and sales (General Management, in lingua inglese)
2. Esperto del CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo) per la formulazione di pareri relativi al Piano d’azioni della Commissione Europea sul commercio al dettaglio. In qualità di Esperto del CESE ho formulato pareri sulle 11 azioni della Commissione in materia di retail market, ottenendo un’approvazione all’unanimità da parte del CESE. In particolare, ho introdotto:
 il modello della “vendita a mescita”, quale strumento di riduzione dell’impatto ambientale del packaging,
 l’integrazione dei modelli di vendita off-line e on-line
 il recupero delle attività distributive caratteristiche (es.: bistrot parigino, ciabattino caprese) come patrimonio socio-culturale.

3. Fondatore (2004) e direttore (ad oggi) del Centro Studi Fleet&Mobility, che opera nel comparto automobilistico con attività di Consulenza: programmi di strategia e marketing per le reti automobilistiche, per conto di produttori (primarie Case, quali Fiat, Ford, Jaguar, Volvo, Mercedes e altre) e distributori (importanti concessionarie, quali Fassina, Colaneri, Lidauto, Maldarizzi, Sina e altre), oltre a progetti di consulenza sulla distribuzione per importanti società di noleggio, quali ALD, Europcar, ING, Leaseplan, Arval, Leasys e altre. Dal 2006 produce, tra l’altro, la ricerca “Il mercato auto a valore”. Il Centro Studi Fleet&Mobility opera nel comparto automobilistico con attività di ricerca e analisi: ricerche sul mercato automobilistico e sulle flotte, tra cui “Il mercato auto a valore” (prima rilevazione della storia sulle quote di mercato di marche e modelli in valore e non in volume) e “Il mercato dell’autonoleggio” (rapporto annuale per conto di Fise-Aniasa, associazione dei noleggiatori del sistema di Confindustria), oltre a molte altre indagini.
Consulenza: programmi di strategia e marketing per le reti automobilistiche, per conto di produttori (primarie Case, quali Fiat, Ford, Jaguar, Volvo, Mercedes e altre) e distributori (importanti concessionarie, quali Fassina, Colaneri, Lidauto, Maldarizzi, Sina, Carpoint e altre), oltre a progetti di consulenza sulla distribuzione per importanti società di noleggio, quali ALD, Europcar, ING, LeasePlan, Arval e altre.
Eventi professionali: tra cui segnalo La Capitale Automobile, format che prevede 4 eventi all’anno del settore, a cui partecipano non meno di 250 operatori.

4. Editorialista a contratto de Il Sole 24 Ore e di altre importanti testate
5. Direttore scientifico (dal 2010) di Car Fleet, trimestrale del settore auto. Ho la responsabilità e la gestione della redazione e dei contenuti, con uno staff di collaboratori e giornalisti.
6. Fondatore (2003) e direttore (ad oggi) de La Società del Marketing. È una community di senior manager avviata nel 2003, che propone ogni mese un incontro con uno speaker di primo piano italiano o straniero (tra gli altri, Antonio Marzano, Jeremy Rifkin, Enrico Letta, Pierluigi Celli, Frank Cespedes, Arun Sharma, Dominique Turpin, Nando Pagnoncelli, Luigi Nicolais, Vincenzo De Luca), una marketing letter monografica (www.lasocietadelmarketing.it).
Negli anni (2004 – 2008) ha proposto con successo Teach Your Marketing Team, un corso di formazione per middle manager, che offre lezioni tenute da senior manager d’azienda su casi concreti.

7. Direttore scientifico (2004 – 2007) di Interauto Fleet&Mobility, rivista leader del settore auto.
8. Fondatore (1999) e direttore (ad oggi) dell’Istituto Sperimentale di Marketing che opera nel campo del marketing e delle strategie di direzione con attività di Consulenza, con programmi di strategia e marketing per primarie aziende, tra cui Toshiba Medical System, Dentsply, Pieralisi, Banca Agrileasing, Musei Capitolini e altre.
9. Commentatore sui temi della distribuzione per testate giornalistiche TG1, TG5, RaiNews, SkyTG24, Class CNBC, RFZ (TG svizzero)
10. Direttore (dal 2007) del Master sull’Automobile
11. Relatore e chairman a convegni di primaria importanza.
12. Professore a contratto di marketing presso l’Università di Bologna (2001-05) e Macerata (2002-03).
 Durante i corsi ho fatto svolgere agli studenti di Bologna alcune ricerche sul campo: L’atteggiamento delle concessionarie di fronte alla nuova distribuzione automobilistica (2002), La pubblicità automobilistica dal 1990 al 2003 (2004), La segmentazione del prodotto automobilistico (2004).
13. Partner presso Ambrosetti (1999 – 2003), a capo della practice marketing e vendite.
 In qualità di responsabile della consulenza di marketing e vendite ho coordinato interventi di consulenza per primarie aziende, quali 3M, Cisco, Banca Popolare di Bari, Wind e altre.
14. Hertz (Gruppo Ford), da marketing director Italy a VP sales&marketing International (1993 – 1998).
 Con responsabilità crescenti (da direttore marketing Italia a responsabile vendite europee, fino a VP sales&marketing presso l’headquarter di Londra) ho contribuito a quadruplicare in 5 anni il giro d’affari della filiale italiana e a raddoppiare le dimensioni economiche del gruppo a livello mondiale. Nell’area marketing, ho introdotto molte iniziative nuove che poi sono diventate best practice di settore, nel prospecting e nella fidelizzazione dei clienti.

15. Colgate-Palmolive. Da product manager a group product manager (1988 – 1993).
 Come product manager e group product manager ho gestito diverse linee di prodotti, con responsabilità del P&L fino al profitto operativo, incrementando sempre le quote di mercato e raggiungendo gli obiettivi economici.
16. SME (IRI). 1985-88. Area mgr USA, resp. mktg SME Int’l e resp. nuovi prodotti Cirio-Bertolli-DeRica
 Inizialmente come area manager per il Nord America, poi come responsabile marketing di SME International e infine come responsabile nuovi prodotti di Cirio-Bertolli-DeRica ho progettato e lanciato molti prodotti di successo, sui mercati esteri e in Italia, tra cui la Passata Rustica Cirio.
17. SME Marketing Training Course (1985-86)
18. Master dell’ICE in Marketing e Commercio Internazionale (1984-85) con stage in Cirio e ricerca in USA.
19. Laurea in Giurisprudenza con tesi in Economia Politica su “Monetarismo e politica economica di Reagan” (1984)
20. Ellesse. 1982-84. Responsabile vendite Campania linea windsurf, conseguendo il miglior risultato a livello nazionale.
21. Varie. 1978-82. Attività commerciali e imprenditoriali, nel settore dell’abbigliamento e dello sport.
22. Scuole medie e liceo classico presso i Salesiani (1978)

PUBBLICAZIONI
 La Personalizzazione Sostenibile. (Milano, 2004, Ed. P5). Un innovativo modello di marketing, in cui la finitura del prodotto è progettata e realizzata dal distributore, in accordo con il produttore, per soddisfare le esigenze di personalizzazione avanzate dal consumatore finale. Modello teorico validato da una ricerca sul campo condotta con gli studenti del corso di marketing dell’università di Bologna.
 Prefazione a Cultura d’impresa. Modello europeo e modello USA a confronto di Anna Maria Armano,. (Milano, 2005, Ed. P5). Una ricerca condotta su 60 manager ed esperti d’azienda, tutti portatori di esperienze italiane e internazionali.
 Noleggio a lungo termine. (Roma, 2004, Ed. Interautonews). L’unico testo di riferimento sul settore.
 Numerosi articoli scientifici su IlSole24Ore, Interauto News, Quattroruote, Repubblica e Il Giornale, anche in prima pagina
 50 Lettere dal Marketing vol. I. (Roma, 2008, ed. ISM). La raccolta delle prime 50 marketing letter scritte e divulgate dal febbraio 2003 a luglio 2007, con una prefazione del professor Arun Sharma, Dean dell’Università di Miami.
 50 Lettere dal Marketing vol. II. (Roma, 2012, ed. ISM). La raccolta delle seconde 50 marketing letter scritte e divulgate dal settembre 2007 a maggio 2012.
 Marketing 2020 con Domenico De Masi (in corso di pubblicazione 2014 per ed. Guerini e associati). Una ricerca previsionale sull’evoluzione della comunicazione e della distribuzione al 2020.

======================================

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento