FREE REAL TIME DAILY NEWS

Olio di Palma fa male… anzi no, forse sì. Chi ha ragione?

Olio di Palma fa male… anzi no, forse sì. Chi ha ragione?

By Giuseppe

 

 

Chi ha ragione? E’ una lotta da Azzeccagarbugli e la posta è multi multi milionaria per l’industria alimentare. Per il consumatore la posta è invece la sua (nostra) salute.

Chi ha ragione? E’ una lotta da Azzeccagarbugli. La posta è multi multi milionaria per l’industria alimentare. Per il consumatore la posta è invece la sua (nostra) salute.

Se vivessimo in un mondo perfetto (o quanto meno credibile) dove la Giustizia e chi ci governa fossero degli esempi cristallini di legalità e integerrimo rispetto delle Leggi (ndr … magari un po’ più giuste) saremmo i primi a contrastare ogni cosa che potrebbe incrinare l’equilibrio del buon vivere. Non ci pare che stiamo vivendo nel Paese del Bengodi ma piuttosto nel paese dei furbi dove ognuno dice e fa ciò che vuole … infischiandosene delle Leggi e delle regole. Vince sempre il più forte o il più truffaldino, sia fuori che dentro i Tribunali.

Difficile quindi capire i veri motivi per i quali si dovrebbe mettere al bando l’olio di palma.
Perchè fa male alle nostra salute? Non ci sono certezze, non più del caffè, dei grassi in genere, dei dolci e degli zuccheri… è questione di quantità e buon senso.

Per salvaguardare le foreste? Forse il problema esiste in Indonesia dove pare che non vi sia una regolamentazione controllata, ma non  in Malesia. Stando a quanto abbiamo potuto constatare coi nostri occhi nel tour di novembre 2015, lì da parecchi anni è tutto sotto il controllo del Governo, dai terreni -foreste comprese- alla commercializzazione del prodotto finito.

La diatriba continua e noi, poveri consumatori, siamo sballottolati come dei vasi di coccio tra truffe continue che riguardano vino, mozzarelle, formaggi, olio, carne… e “truffe” legalizzate che fanno credere al consumatore ciò che non è: etichette in perfetta regola con le normative che non hanno certamente a cuore la nostra Salute  ma solo ed esclusivamente il profitto per le grandi lobby.

Il sottoscritto, se non avesse la fortuna di avere amici produttri di buon olio extra vergine  di oliva, prima di dover acquistare un olio EVO in offerta speciale a 2-3 Euro…  preferirebbe sicuramente un olio di palma certificato della Malesia.

 

 

Roberto La Pira  de il Fatto Alimentare continua imperterrito la sua lotta contro l’olio di palma, nonostante il documento dell’Istituto Superiore della Sanità (che qui riportiamo integrale – 25 pagine) del  19/02/2016-0004929
a firma: Dr. Umberto Agrimi
Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare –

Giuseppe Danielli
Direttore Newsfood.com

 

 

Investimento milionario per la pubblicità dell’olio di palma su tv e giornali per frenare l’emorragia di consumatori che dicono no ai prodotti con l’olio tropicale

olio di palma grasso saturi

Gli spot dell’olio di palma sulle reti televisive Rai e Mediaset sono iniziati il 28 febbraio 2016 e proseguiranno per tre settimane. Il budget rimane una notizia riservata ma deve ammontare a qualche milione di euro, visto che il programma prevede anche due settimane di inserzioni a tutta pagina sui giornali e altre tre settimane di banner in rete (vedi video sotto). Rispetto alla campagna realizzata nei mesi di settembre/ottobre 2015, promossa solo da Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta Italiane che raggruppa le maggiori aziende italiane di prodotti da forno, gelati, snack, merendine), questa volta il promotore è la nuova associazione  “Unione italiana per l’olio di palma sostenibile“.

unione italiana olio di palma sostenibile
Il promotore della pubblicità è l’Unione italiana per l’olio di palma sostenibile

 

 

 

 

 

Il numero di aziende sostenitrici e di gruppi industriali è aumentato a dismisura rispetto all’iniziativa dell’autunno. Nella lista troviamo: Ferrero, Unilever, Nestlé e Unigrà, Aidepi, Assitol (Associazione italiana dell’industria olearia che raggruppa le principali aziende del settore che producono olio extravergine di oliva, olio di semi e margarine), Associazioni Prodotti e Preparazioni alimentari aderenti ad Aiipa (Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari).. (leggi tutto)

 

Redazione Newsfood.com
Contatti

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: