Chi mangia in compagnia, ingrassa di più

Chi mangia in compagnia, ingrassa di più

E’ bello, aumenta il gusto dei cibi, ma fa aumentare il peso. Mangiare in compagnia porta infatti ad assumere comportamenti particolari: la scelta. di cibi calorici (per l’atmosfera) o
l’imitazione delle cattive abitudini del partner. Così, alla fine, il peso corporeo cresce.

A descrivere il fenomeno, una ricerca dell’Università di Birmingham (Gran Bretagna), diretta dal dottor Eric Robinson e riportata dal “Telegraph”.

Gli scienziati anglosassoni hanno selezionato 100 volontarie.

Tali soggetti sono stati messi in due diverse situazioni: da sole od in compagnia.

In entrambi i casi potevano scegliere diversi tipi di alimenti: golosi, come salsicce, patatine e dolci, più sani come frutta e verdura. In base al controllo degli esperti, le donne in
compagnia tendevano a consumare i cibi poco sani, specie se le commensali facevano altrettanto. Se invece le signore erano sole, miravano più ai prodotti salutari.

Allora, riassume il dottor Robinson, “Se avete amici o conoscenti che hanno messo su peso di recente, allora si avranno molte probabilità di mettere su qualche chilo di troppo”. Come
spiega l’esperto, quando si mangia in compagnia si tendono a scegliere alimenti golosi ma grassi, poiché più gradevoli da consumare e capaci di ravvivare l’atmosfera.

Discorso simili quando si con un partner poco attento al piatto. Infatti, “Abbiamo scoperto che le persone accoppiate con partner la cui alimentazione non è salutare, hanno ridotto la
quantità di alimenti sani che stavano mangiando. Essi hanno tendenza a scegliere i cibi che erano ad alto contenuto di calorie”.

Tuttavia, il fenomeno non è così meccanico. Se cioè ci si rende conto dell’effetto di amici e compagni, si può benissimo mangiare meno, godendosi la compagnia senza
prendere peso.

Le relazioni sociali influenzano l’alimentazione,  ma tale influenza non deve essere per forza negativa.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento