«Chance» di formazione per i detenuti del Lazio

Roma, 12 Ottobre 2007 – “Stanno per partire i primi corsi di formazione per i detenuti, con la pubblicazione della graduatoria dei progetti ammessi al finanziamento nell’ambito del
progetto Chance, infatti, gli enti vincitori potranno avviare le relative iniziative formative.

Si tratta del primo programma organico per il conseguimento e recupero di titoli di studio ed alta formazione rivolto alla popolazione carceraria (oltre 3.300 persone), per il quale il nostro
Assessorato ha stanziato 2,5 milioni di euro del Fondo sociale europeo.” E’ quanto ha detto l’Assessore all’Istruzione della Regione Lazio, Silvia Costa, in occasione della pubblicazione della
graduatoria del progetto “Chance” per la sperimentazione di un sistema di istruzione, formazione ed accompagnamento al lavoro dei carcerati della Regione, consultabile sul sito dell’Assessorato
www.sirio.regione.lazio.it.

“Il bando, a valere sulle Misure B1, C2, C3 del Fse 2000/2006, è frutto di una accurata consultazione di tutti i direttori delle 14 strutture carcerarie del Lazio e del Garante dei
detenuti, in seguito alla quale sono stati predisposti i questionari per rilevare i fabbisogni formativi dei soggetti in stato di detenzione ed i corsi da realizzare. Abbiamo voluto rispondere
ai bisogni espressi dalle persone detenute – ha sottolineato l’Assessore Costa – che riguardano in primo luogo la formazione professionale, in particolare nei settori dell’edilizia, della
ristorazione e dell’artigianato; ed inoltre l’alfabetizzazione informatica, il recupero degli studi, i corsi universitari in modalità e-learning. Per quanto riguarda gli immigrati, hanno
necessità di apprendere la lingua italiana e di effettuare percorsi che valorizzino la propria cultura.” Il progetto si avvale della collaborazione di Filas – Finanziaria laziale di
sviluppo, incaricata della gestione, del monitoraggio e del coordinamento dell’iniziativa.

Leggi Anche
Scrivi un commento