Cava: eccellenze in cantina al crocevia tra Italia, Francia e Principato di Monaco. Antonio Arrighi testimonial

Cava: eccellenze in cantina al crocevia tra Italia, Francia e Principato di Monaco. Antonio Arrighi testimonial

Non arrivano a 50 anni in due, Roxenne e William giovanissimi protagonisti di questa nuova avventura, ma hanno le idee chiare.

Lavorare sulla cultura del vino e sulle piccole produzioni, sulle imprese di qualità che hanno una storia da raccontare, questo è l’obiettivo di Cava Eccellenze in cantina, la nuova enoteca che apre oggi a Ventimiglia, riprendendo il nome e la sede della più storica bottiglieria del luogo.

La città ligure è un crocevia per gli amanti del buon vino in un triangolo ideale tra Italia, Francia e Principato di Monaco.

La Cava è una vera e propria grotta di tesori con più di 350 etichette, frutto di una selezione in cui trovare vini e prodotti di nicchia. Con Toscana e Piemonte a dominare la scena, ma anche con delle chicche provenienti da Africa, Nuova Zelanda, Cile ed Europa.

Si lavora su produzioni limitate e sul concetto di esclusività che, in questo caso, non sta nel prezzo o nel lusso, ma nella ricerca dell’autenticità: poche bottiglie, ma di grandi “contenuti”.

Saranno programmati eventi di degustazione per approfondire la conoscenza di territori e produttori, e raccontare la storia che si cela dietro le singole etichette.

Proprio per dare voce a chi il vino lo fa, Il testimonial che terrà a battesimo l’inaugurazione sarà Antonio Arrighi, talentuoso produttore dell’isola d’Elba, scelto perché incarna l’ideale delle cantine che Cava vuol far conoscere: piccole aziende dal grande valore qualitativo, che sappiano esprimere il proprio territorio.

Antonio Arrighi è stato capace di far parlare tutto il mondo con il suo esperimento Nesos, il vino marino, primo ad innovare guardando ad una storia di 2500 anni fa.

Bottiglie che hanno la magia di far tornare indietro per riassaporare gusti perduti, senza confini temporali, senza limiti, se non nel numero delle bottiglie…

I protagonisti

Padre di origini siciliane e mamma Svizzera, Roxenne Gandolfo nasce in mezzo alla natura e al verde, partecipando fin da piccola alla vendemmia. Di sé racconta che è cresciuta nella campagna lucchese, con acqua e vino al posto delle bibite gassate e da lì è nata la sua passione per il nettare di Bacco.

Nato a Verona da madre serba, William Pollinari si trasferisce in Versilia dove conosce Roxenne sui banchi di scuola. La sua passione è la cucina e lavora in vari hotel e ristoranti sia in Italia che all’estero (Francia e Principato di Monaco)

Leggi Anche
Scrivi un commento