Castelli Aperti in Provincia di Alessandria: Cosa visitare domenica 21 agosto?

Castelli Aperti in Provincia di Alessandria: Cosa visitare domenica 21 agosto?

Per domenica 21 agosto la rassegna consiglia la visita al Dongione di Carbonara Scrivia (dalle 10.00 alle 12.30; dalle 15.00 alle 18.30; ingresso 3 euro), novità all’interno del
circuito 2011 e struttura aperta saltuariamente al pubblico.

La rocca di Carbonara Scrivia risalirebbe al XIV secolo o primi anni del XV secolo, stando ad alcuni documenti ritrovati. La tipica costruzione definita “dongione” fu costruita da
Pierino Cameri su una precedente di proprietà dalla famiglia Curolo, signori di Carbonara, i quali ebbero declino a partire dal 1246.

A quell’epoca, il sistema difensivo di Carbonara Scrivia constava, oltre il dongione, di recinto fortificato o castello, fossato e due porte di accesso. All’interno del recinto vi era un pozzo.
A metà del Quattrocento passò ai Guidobono Cavalchini che lo mantennero fino agli anni ’80 del Novecento, per poi farne dono al Comune di Carbonara Scrivia.

La rocca, al pari del castello di cui oggi non rimane alcuna traccia, fu più volte distrutta e ricostruita. Nel 1828 un forte terremoto rovinò la fortezza e qualche anno
più tardi l’ultimo e definitivo crollo del tetto danneggiò notevolmente la costruzione.

Oggi la rocca conserva chiare tracce del passato medievale: struttura quadrangolare, alta e massiccia il cui scopo era sicuramente difensivo con limitato uso di aperture e pressoché
privo di elementi decorativi. In origine la rocca non aveva nemmeno aperture, quelle esistenti sono di recente costruzione, forse ottocentesca: vi si accedeva dagli edifici adiacenti
direttamente al primo piano. Il piano terreno aveva soffitto a volte le cui spinte potrebbero essere state raccolte da un’infilata di colonne. Il piano superiore presentava un soffitto a
travatura che sosteneva il tetto.

Aperture 21 agosto in provincia di Alessandria:

Castello di Bergamasco, Dongione di Carbonara Scrivia, Castello di Pozzolo Formigaro, Castello di Prasco, Castello di Trisobbio, Forte di Gavi, Castello dei Paleologi di Acqui Terme, Marengo
Museum, Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi a Casale Monferrato, Studio e Museo Didattico del Pittore Pellizza a Volpedo, Palazzo Tornielli a Molare, Villa Vidua a Conzano.

Per conoscere le strutture in dettaglio, per informazioni sugli orari, turni di visita e costi dei biglietti o consultare il sito: www.castelliaperti.it, scrivere a info@castelliaperti.it, telefonare al 334 9703432.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento