Casa Artusi e l’Associazione delle Mariette, le grandi esperte della pasta fatta a mano, animeranno Pasta Trend

Casa Artusi e l’Associazione delle Mariette, le grandi esperte della pasta fatta a mano, animeranno Pasta Trend

Il Centro di Cultura Gastronomica dedicato alla cucina domestica italiana, nato a Forlimpopoli nel 2007 in onore di Pellegrino Artusi, e l’Associazione delle Mariette propongono a Casa Artusi
corsi dedicati alla pasta sfoglia. Prossimi appuntamenti: 31 marzo, 7 e 14 aprile, 8 maggio, 25 settembre .
Il Ristorante Casa Artusi interpreta le ricette delle minestre contenute nel celebre “La Scienza in Cucina e l’Arte di Mangiar Bene”.

Tutti pazzi per la pasta. Casa Artusi, a Forlimpopoli (FC), ne ha le prove: da quando ha aperto i battenti, nel 2007, i corsi dedicati alla “sfoglia di una volta” sono quelli che riscuotono il
maggior successo, con lunghe liste d’attesa e centinaia di persone che affollano le postazioni della Scuola di cucina per imparare i segreti della pasta fresca, raccontati dalle sapienti mani
delle straordinarie e insostituibili “Mariette”, esperte della sfoglia, più efficaci di mille parole.

Casa Artusi, il primo Centro di cultura gastronomica dedicato alla cucina domestica italiana, sorto nella città natale del celebre Pellegrino Artusi, è ormai un luogo di culto per
chi ama la pasta, dove le “minestre” (per dirlo alla romagnola), asciutte o in brodo,  sono ancora la “biada dell’uomo”, e dove “una buona e generosa minestra sarà sempre la
benvenuta”, come ricordava Artusi ne La Scienza in Cucina e l’arte di mangiare bene.
Partendo da queste premesse, Casa Artusi e l’Associazione delle Mariette non potevano certo mancare a Pasta Trend, il primo Grande Salone della Pasta in programma a Bologna dal 24 al 27 aprile,
una grande rassegna dedicata a paste, sughi, abbinamenti alimentari, materie prime, tecnologie, produzione, gastronomia.

Casa Artusi organizzerà all’interno dell’evento una serie di master class dimostrativi nelle aule didattiche che saranno condivise con la prestigiosa Alma, la scuola di cucina diretta da
Gualtiero Marchesi.
Il profumo della ruvida sfoglia stesa sul tagliere, il ricordo delle ore passate a chiudere i ravioli, i vassoi pieni di cappelletti in fila messi al riparo dalle voraci mani dei bimbi, lo
“sciocco” del matterello per stendere una sfoglia perfetta… Casa Artusi e l’Associazione delle Mariette porteranno o a Pasta Trend i sapori e i profumi della tradizionale pasta fatta a mano,
in particolare in Emilia Romagna, dove il pranzo della domenica, ancora oggi, non è degno di essere tale senza un primo a base di pasta all’uovo. Casa Artusi organizzerà ogni giorno
dimostrazioni legate alla sfoglia, partendo con l’introduzione storica, i differenti tagli della sfoglia, per arrivare alla paste colorate e a quelle ripiene. Il 25 aprile sarà una
giornata speciale: Luisanna Messeri, noto personaggio televisivo e Premio Marietta ad honorem 2007, terrà per Casa Artusi, di cui è amica da sempre, un corso di cucina sulle ricette
artusiane e sulla sua personale visione della cucina di casa, così come emerge nella sua fortunata trasmissione televisiva, Il Club delle Cuoche, in onda su Alice.

Per info: tel. 0543.743138, www.casartusi.it <https://www.casartusi.it>

Pasta superstar a Casa Artusi: la Scuola di Cucina e le Mariette

Casa Artusi e l’Associazione delle Mariette sono le “custodi” della pasta fatta a mano. La Scuola di cucina, un’aula perfettamente attrezzata con 20 postazioni e due maxi schermo per corsi
pratici e dimostrativi, offre un’ampia gamma a di corsi a “tutti coloro che, senza alcun titolo preciso, amano ancora cingere un grembiale” (Alberto Capatti), tra cui spiccano i corsi dedicati a
pasta e dintorni.
La Sfoglia di una Volta, il corso teorico-pratico a numero chiuso per gli amanti della pasta fatta a mano, è il più popolare fra quelli organizzati in Casa Artusi, ed è
disponibile sia in edizione serale (tre serate) che in giornata unica (sabato).

Le lezioni sono organizzate con la preziosissima collaborazione dell’Associazione delle Mariette, costituita in onore dell’insostituibile cuoca dell’Artusi, Marietta Sabatini. Le Mariette (oltre
100 persone) portano a Casa Artusi le proprie personali esperienze nella cucina di casa, e insegnano come tutor fianco a fianco dei corsisti.
Il corso si articola in tre parti: la sfoglia e i suoi diversi tagli (tagliatelle, pappardelle, maltagliati…), le sfoglie colorate, le paste ripiene (cappelletti, tortelli, sfoia
lorda…).

La prossima edizione del corso “La sfoglia di una volta” è in programma mercoledì 31 marzo, 7 e 14 aprile (corso in tre serate, ore 20.30), sabato 8 maggio e sabato 25 settembre
(corso in giornata unica, dalle 9 alle 18). Per informazioni e iscrizioni: tel. 0543.743138 – 349.8401818 – info@casartusi.it <mailto:info@casartusi.it> .
Casa Artusi propone numerosi altri corsi di cucina, dalla piadina alle minestre in brodo, dall’allestimento della tavola alla pasticceria di base, dal pesce agli aperitivi: il programma completo
e sempre aggiornato è disponibile su www.casartusi.it
 
Paste e minestre: l’imbarazzo della scelta al Ristorante Casa Artusi

L’offerta di Casa Artusi non sarebbe completa senza il Ristorante Casa Artusi, allestito all’interno del complesso della Casa. Il Ristorante, coerente con la filosofia artusiana ed il territorio
che lo ospita, porta in tavola, con buon gusto, la cucina domestica.
Protagoniste principali nella ristorazione di Casa Artusi sono la pasta fresca e le ricette della tradizione emiliano-romagnola (spesso tratte da La Scienza in cucina di Artusi, con relativo
numero citato sul menù), servite con grande attenzione alla stagionalità e alla qualità delle materie prime.

Ci si può scaldare con i passatelli  o cappelletti all’uso di Romagna in brodo, o lasciarsi tentare dalle Caramelle di radicchio, mascarpone e noci o i Saccottini di caprino con pepe
nero e punte di cicoria, o rivivere la tradizione con i Ravioli all’uso di Romagna (98) con salame fresco e bazzotto, per non parlare dell’imbarazzo della scelta tra antipasti di terra e di mare
secondi a base di carne e pesce. La cucina è affidata al cuoco faentino Andrea Banfi, responsabile di sala è il sommelier Jamila Khaled, la consulenza è di Franco Casalboni,
fra i più noti ristoratori romagnoli.

Il Ristorante si sdoppia nell’Osteria di Casa Artusi, negli spazi sotterranei, che propone una grande selezione di vini al calice e in bottiglia e un buffet libero a 10 euro, comprendente una
selezione di formaggi e salumi del territorio, pane, piadine, dolci e molto altro. Il Ristorante Casa Artusi è aperto al pubblico a pranzo e a cena (dalle 12 alle 15, e dalle 19,30 alle
24). l’Osteria è aperta solo a cena (dalle 19,30 alle 2). Ristorante e Osteria sono chiusi il martedì. Prenotazioni: Ristorante Casa Artusi di Andrea Banfi e C., via A. Costa 31
Forlimpopoli (FC), tel. 0543.748049.

Leggi Anche
Scrivi un commento