Cantine Aperte domenica 31 maggio 2009

Cantine Aperte domenica 31 maggio 2009

TERRE DI SAN VENANZIO FORTUNATO per l’appuntamento di Cantine Aperte, di DOMENICA 31 MAGGIO dalle ore 10,00 alle ore 18,00 vi farà sicuramente
risvegliare tutti i sensi. Guardando i magnifici quadri del maestro Stepan Zavrel e del maestro Luigi Rincicotti, si passerà inebriati dall’intenso profumo delle rose e delle ortensie
del vivaio dell’Azienda agricola di Paola Coppe, a quello della lavanda dell’Azienda agricola Picaflor, per poi giungere a gustare le gioie del palato con la gigantesca torta della Cucina di
Annalisa confezionata in loco con violette e fiori di lillà canditi e con una cascata di petali di rose fresche. Ovviamente verrà offerta a tutti gli ospiti assieme all’assaggio
delle mele antiche della piccola Azienda agricola Arca di Fiorella e Giorgio. Il tutto sarà accompagnato da un calice dei vari prodotti Spumanti della cantina che riassumerà il
risveglio di tutti i sensi: dalla vista del colore e delle bollicine, all’olfatto dei suoi profumi e al gusto di un vero Prosecco D.o.c di Valdobbiadene.

In esposizione le 6 tavole del famoso maestro Stepan Zavrel,illustratore di Praga trasferitosi a Rugolo di Sarmede (TV) fin dal 1969. Ricordiamo che il maestro, scomparso nel 1999, è
stato il fondatore della Mostra Internazionale d’illustrazione per l’infanzia che, dal lontano 1983, ogni anno si svolge a Sàrmede (Treviso) per poi spostarsi in altre città
italiane e straniere. Tutte le opere presenti del grande Zavrel dal titolo: Con le piante si ricomincia, Gli insegnamenti di nonno Tobias, Nella foresta, Il giardino dei sogni, Il trasporto dei
fiori e delle farfalle, La farfalla della città, sono eseguite con la tecnica dell’acquerello, tranne un acrilico: Il sole ritrovato e fanno parte degli studi da lui eseguiti per i
famosi libri pubblicati, tra cui La città dei fiori edito da Bohem Press che proprio quest’anno ha deciso di ripubblicare in occasione della prossima mostra del 2009.

Oltre a Zavrel saranno esposte anche 6 tavole del maestro Luigi Rincicotti sempre sul tema dei fiori. Il maestro Rincicotti, marchigiano di nascita, ma veneto di adozione, ha al suo attivo
più di duecentocinquanta mostre personali in Italia e all’estero ed ha conseguito più di cinquanta premi. Si ricorda che il maestro ha esposto le sue tele, da dicembre 2008 a
gennaio 2009, presso la cantina in occasione  della mostra dal titolo il «Vino degli Angeli» che ha riscosso un notevole successo.

Ma non solo gli occhi potranno godere le meraviglie dei quadri fiori, ma se ne potrà sentire l’odore grazie alla varietà della collezione delle Rose dei Pittori, affascinanti rose
variegate dell’Azienda Agricola Paola Coppe che porterà dal suo vivaio anche le profumate ortensie che coltiva con metodi naturali, insieme a peonie, rose lillà, meli e cotogni da
fiore ed arbusti da fiore e bacca. www.paolacoppe.com di Meolo (Venezia). Le Rose dei Pittori sono così chiamate perché ibridatore francese Pépinèrie Delbard, in
sintonia con la natura, le ha voluto creare per rendere omaggio ai pittori impressionisti come Camille Pissarro, Edgard Degas, Maurice Utrillo, Claude Monet, Paul Cézanne, Henri Matisse,
Paul Gauguin.

Il profumo dell’Azienda agricola Picaflor di Antonella Dolcetta si sentirà subito con i suoi magnifici mazzi di lavanda, gli oli essenziali, i profuma-biancheria e le squisite gelatine
di mele cotogne alla lavanda. L’Azienda si trova a 400 mt di altezza nel parco del Contrafforte Pliocenico, a circa 20 Km da Bologna; dispone di 23 ettari di terreno destinato a varie tipologie
culturali dal bosco di castagni alla lavanda, dalle erbe aromatiche a 750 olivi. www.lavandadipicaflor.it.

Non solo vista ed olfatto, anche gusto sarà risvegliato perché il palato verrà accompagnato, oltre che dagli Spumanti della cantina, dalla magnifica e gigantesca torta
della Cucina di Annalisa di Olivola (Al), che verrà confezionata in loco con violette e lillà canditi e con una cascata di petali di rose fresche e che verrà offerta a
tutti gli ospiti. Sapori genuini, assenza totale di conservanti rendono identificabili anche gli aromi più delicati come i petali di rosa; la scelta dei prodotti, la cura, la
ricercatezza e la squisita magia che nasce dalle mani di Annalisa coniuga esperienza, passione e fantasia, al fine di creare ogni volta una specialità e uno stile unico ed
inconfondibile. www.lacucinadiannalisa.it

E poi ci saranno anche tutti i prodotti dell’Azienda agricola Mele Antiche di Fiorella e Giorgio di Giavera del Montello info:avalon1954@libero.it, è una piccola azienda totalmente
biologica certificata da molti anni. Si coltivano mele antiche e frutta di varietà antiche, oltre a una discreta quantità di piante officinali e aromatiche, utili per la
preparazione di elisir, sciroppi e per arricchire i vari prodotti: confetture, sciroppi, gelatine di frutta e aceti.

Per chi non lo sapesse San Venanzioè uno dei più illustri personaggi essendo nato a Valdobbiadene, poeta ed agiografo, è divenuto poi Vescovo di Poitiers (Francia) intorno
al 600 d.C. A lui si riconducono testi sulla coltivazione della vite e sul vino e il «beato» San Venanzio è stato uno dei migliori cantori delle gioie del palato e del buon
vino, divenendo ben presto il «Patrono del Prosecco» e l’ispiratore dell’attività della Confraternita del Prosecco.

Terre di San Venanzio Fortunato di Monica Ganz e Gabriele Gregolo, ha conseguito numerosi premi e in allegato l’elenco dettagliato, tutto il merito va al certosino lavoro, all’accurata 
scelta delle uve e al prestigioso lavoro dell’enologo Loris Dall’Acqua, che hanno reso gli Spumanti «Terre di San Venanzio Fortunato» unici perché si caratterizzano per un
quantitativo di anidride solforosa ridotto al minimo e per la scelta di non usare chiarificanti che andrebbe a scapito della persistente coroncina di bollicine, tanto amata e apprezzata da
tutti.

Tutti questi riconoscimenti, ricevuti fin dalla sua apertura, sono la conferma della qualità e della professionalità del lavoro svolto, un appuntamento da non mancare per la
molteplicità di esperienze sensoriali.

Concorsi Enologici

2009

Concorso Enologico Internazionale – Vinitaly 2009

– Prosecco di Valdobbiadene Extra Dry – Gran Menzione

DecanterWorld Wine Awards 2009 – Londra

– Prosecco di Valdobbiadene Brut – Medaglia di Bronzo
– Prosecco di Valdobbiadene Extra Dry –  Medaglia di Lode

10° Selezione Nazionale Vini da Pesce 2009

– Prosecco di Valdobbiadene Brut – Diploma di Merito
– Prosecco di Valdobbiadene Extra Dry –  Diploma di Merito

2008

Concorso Enologico Internazionale – Vinitaly 2008

– Prosecco di Valdobbiadene Brut – Gran Menzione

Los Angeles Wine Competition 2008

– Prosecco di Valdobbiadene Doc Superiore di Cartizze – Medaglia d’Oro
– Prosecco di Valdobbiadene Doc Extra Dry – Medaglia d’Argento
– Prosecco di Valdobbiadene Doc Brut – Medaglia di Bronzo

Concorso Enologico Spumanti d’Italia 2008

– Prosecco di Valdobbiadene Doc Brut – Diploma di Merito
– Prosecco di Valdobbiadene Doc Extra Dry – Diploma di Merito
– Prosecco di Valdobbiadene Doc  Superiore di Cartizze – Diploma di Merito

Leggi Anche
Scrivi un commento