Calici e mimose. L’8 marzo delle donne alla Pineta di Zazzeri

Calici e mimose. L’8 marzo delle donne alla Pineta di Zazzeri

Il mondo del vino è sempre più femminile. Per onorare tale risultato le Donne del Vino Toscane celebreranno l’8 marzo al Ristorante La Pineta a Bibbona (Toscana).

Sempre più donne si avvicinano al vino, per diversi motivi. Le giovani lo vedono come un modo per socializzare e crearsi una rete di conoscenze ed amicizie utili. Le più anziane
tendono al bere selettivo, sia come etichette che come partner, un “Bere meno per bere meglio”.

E poi l’aspetto lavorativo, con le signore che scelgono la via del sommelier e della produzione, come le 10 imprenditrici riunite nell’Associazione Donne del Vino toscane. La loro delegazione
sarà così l’ospite d’onore della cena pensata dal maestro chef della Pineta, Luciano Zazzeri.

Il pasto sarà così giocato sui temi del vino e della femminilità: si parte con una minestra di pesce con carpaccio di gallinella come antipasto, per proseguire con un
raviolo di mare con crema d’aglio e salvia fritta. Poi, come secondo, una seppia nera con filetti di triglia spadellati. Infine, come dessert, tortino di mele con gelato al Vin Santo. Primo
attore è poi la carta dei vini, che offre 40 etichette di piccola serie ma alta qualità.

Tutti i partecipanti potranno assaggiare 8 vini e conoscere di persona le donne dietro la produzione, come Marina Caterina Dei (dell’omonima cantina), Diana Lenzi (della Fattoria di Petroio) e
Agrilandia (di Laura Marzai). Tra le possibili degustazioni, i rosati “Pink Label” e “Fortulla Rosè”.

E’ possibile partecipare alla cena (limite di massimo: 50 commensali). Per informazioni e prenotazioni, Ristorante La Pineta: Tel +390586600016.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento