Biella: le dimissioni di Susta nel consiglio del 27 novembre

Biella – È in programma martedì 27 novembre, a partire dalle 15, la prossima seduta del Consiglio provinciale; il primo punto all’ordine del giorno riguarda le dimissioni
di Gianluca Susta da consigliere, gli succederà Giulio Pavignano, trentanovenne di Occhieppo Inferiore.

Agli altri punti, le comunicazioni dei presidenti Sergio Scaramal (Provincia) e Paolo Azario (Consiglio). Sarà poi la volta delle risposte a interrogazioni e interpellanze, dopo di che
si discuterà del bilancio di previsione per il 2007 e del pluriennale 2007/2009 e dell’adesione della Provincia al protocollo d’intesa triennale per la valorizzazione della conca di
Oropa.

«Alla scadenza del mio mandato di sindaco – spiega Susta nel circostanziare le sue dimissioni – avevo accettato come un piacevole e sentito dovere il contribuire al risultato del centro
sinistra nelle elezioni amministrative del 2004. Ma da un po’ di tempo non riesco ad assolvere al mandato come vorrei (Susta è parlamentare europeo dal 2005 n.d.r) ed è per questo
che, seppur a malincuore, ho deciso di lasciare ad altri che, con più tempo a disposizione, possono garantire la qualità e quantità di impegno richiesto a un consigliere
provinciale in questa delicata fase finale della legislatura».

Giulio Pavignano, che entrerà a far parte del gruppo L’Ulivo per il Partito Democratico, è attualmente insegnante di lettere alla scuola media di Andorno Micca. Proprio in questi
giorni è uscito nelle librerie il suo libro “Dolcino, l’ultimo eretico” dedicato alle vicende del frate morto sul rogo nel 1307.

Leggi Anche
Scrivi un commento