“Bollicine che passione” a Milano nel segno e nella musica

“Bollicine che passione” a Milano nel segno e nella musica

Tra gli eventi organizzati da “Bollicine che passione”, il primo temporary shop dedicato ai vini di Franciacorta,
(Sidecar Eventi – corso Garibaldi, 59, Milano), da non perdere è “Nel segno e nella musica”, che avrà luogo giovedì il 30 giugno: una Verbindung, combinazione alchemica tra
musica e colore, i cui protagonisti saranno il pittore Giancarlo Gottardi e l’arpista Barbara Da Parè.

Giancarlo Gottardi, artista bresciano, dipinge da oltre 30 anni ed è stato protagonista di centinaia di mostre su scala nazionale e
internazionale. Ha sempre concepito l’idea di un’arte dinamica in cui compresenza di colore, suono e movimento stimolassero le vibrazioni interiori del fruitore, coinvolgendone mente e corpo.
Barbara Da Parè, bresciana di nascita, si diploma in arpa presso il conservatorio “L. Marenzio”, i suoi maestri sono Nazarena Recchia e Anna
Lorro; frequenta il corso di alto perfezionamento presso l’Accademia “P.Chimri” studiando con arpisti di fama internazionale. Al suo attivo numerosi concerti sia in veste solistica sia in
formazioni da camera e orchestra nei maggiori teatri italiani e d’Europa.

L’incontro tra i due artisti e la sintonia del loro modo di vivere colore e musica ha portato ad una collaborazione di grande effetto: durante la serata, con inizio alle ore 19,30, Giancarlo
Gottardi svilupperà il tema delle Bollicine di Franciacorta e, ispirato dalle note dell’arpa di Barbara Da Parè, ci farà vivere uno
spettacolo inusuale e avvincente, che avrà termine solo a opera ultimata e a cui non si può mancare.

Lo spazio ospiterà inoltre l’ultima realizzazione del Maestro, UNI, una scultura in bronzo di grandezza naturale, e due opere pittoriche del periodo in cui Gottardi si sentiva vicino al
linguaggio di Carrà e Severini.

Silva Valier
per Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento