Biennale di Venezia, Mostra del Cinema: In passerella le bollicine “vestite” da Altamarca

Biennale di Venezia, Mostra del Cinema: In passerella le bollicine “vestite” da Altamarca

Giampietro Comolli:

Inizia la grande kermesse cinematografica, la 67° edizione all’insegna della sobrietà, del gusto, della italianità. Slancio e rilancio dell’arte e dei cineasti nazionali. Dall’1
all’ 11 settembre si svolge una manifestazione di giovani e per giovani: 79 film come prime mondiali, 23 si contendono il Leone d’Oro, di cui 4 film italiani in concorso.

130 proiezioni in un ambiente al Lido di massima concretezza con grande attenzione al made in Italy e alle produzioni che hanno fatto grande e conosciuto il nostro Paese. Uno di questi, il
Prosecco Spumante, l’autentico italiano Superiore Docg e quello Doc prodotto nelle colline dell’Altamarca Trevigiana da Asolo a Conegliano e dei soci della associazione, dà il benvenuto ad
artisti, attori, registi, personalità.

In degustazione:

  • Mionetto Valdobbiadene Extra Dry e Sergio Rosè
  • Girardi Spumanti Valdobbiadene Brut e Rosè
  • Agostinetto Valdobbiadene Extra Dry
  • Adami Dei Casel Valdobbiadene Extra Dry
  • Villa Sandi Valdobbiadene Dry Cuvèe Oris
  • Bortolomiol Valdobbiadene Extradry e Filanda Rosè

In modo soft, quasi in segreto, senza scomodare la critica e i giornali.

Un calice di effervescente e brillante Prosecco, della Altamarca Trevigiana, viene offerto dal direttore artistico della 67° Mostra  Marco Mueller agli ospiti nel grande salone, al primo
piano, prospiciente la sala di proiezione delle prime mondiali, all’interno del palazzo del Cinema al Lido di Venezia.

Tutti i giorni l’ospitalità veneziana sarà presente con le bollicine più trendy e più rappresentative del mondo: 200 milioni di biglietti da visita nei migliori
ristoranti sparsi nei 5 continenti.

Giusto abbinamento con la Mostra internazione del cinema più seguita e più conosciuta. In arrivo al Lido e già presenti alla Mostra personaggi come Quentin Tarantino,
presidente di giuria ed amante delle cose buone e belle dell’Italia, sicuramente due volti noti come Catherine Deneuve e Gerard Depardieu non diranno di no  di fronte alla qualità
delle bollicine italiane, due giovani ministri come Giorgia Meloni e Mara Carfagna saranno presenti all’inizio e in conclusione al Festival, oltre ad essere annunciati al tavolo del benvenuto
attori del calibro (già in odore di premio) di Steven Seagal, Natalie Portman e, in forse, Brad Pitt e consorte.

Non mancherà alla degustazione di Prosecco Docg e Doc dell’Altamarca neanche un grande mito come Robert De Niro, forse anche curioso di assaggiare alcune nuove etichette “Docg Prosecco
Spumante Superiore” da portarsi in America per far degustare agli amici e far schiattare di invidia tanti ristoratori e cuochi Oltreoceano.

Tutti i giorni un assaggio dell’Altamarca renderà spumeggianti i 79 film in concorso nelle varie sale, di cui 41 film italiani compreso i fuori concorso, fra cui  quello atteso come
sempre dalla critica per discuterne nel bene e nel male del noto regista piacentino Marco Bellocchio.            

Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento