Berlusconi, critiche dall’opposizione. Di Pietro:”Ha parlato da ducetto”

Berlusconi, critiche dall’opposizione. Di Pietro:”Ha parlato da ducetto”

Coro di critiche dalle fila dell’opposizione al discorso del neo presidente del Popolo della Libertà Silvio Berlusconi.

A partire dall’ex alleato Casini che definisce il premier come Alice nel paese delle meraviglie. “Tutte le cose che chiede avrebbe dovuto farle lui, non mi pare che nessuno glielo abbia
impedito” ha commentato il leader dell’Udc.

“Berlusconi è distante dalla realtà” sottolinea il democratico Bersani che punta il dito contro retorica e autocelebrazione mentre a calcare la mano ci pensa Antonio di Pietro:
“Un tipico discorso da vero e proprio ducetto – dice il leader dell’Italia dei Valori – vuole azzerare la Costituzione e diventare il padre padrone della sua nuova ‘azienda Italia'”.

Più morbida Anna Finocchiaro secondo la quale le parole di Fini hanno messo in difficoltà il premier, costringendolo a reticenze e incertezze su tante cose, a partire dal
testamento biologico e dal referendum.

Leggi Anche
Scrivi un commento