Avviso UE: il corpo dei granchi è ricco di cadmio

Avviso UE: il corpo dei granchi è ricco di cadmio

Bisogna dare attenzione ai granchi: zampe e chele sono sane, mentre il corpo centrale offre alte dosi di cadmio ed è pericoloso.

L’avviso proviene dalla Commissione Europea, ed è stato diffuso ad “Autorità, istituzioni e associazioni nazionali responsabili per la salute pubblica o che forniscono ai
consumatori informazioni sulla sicurezza”, tra cui l’Azienda Sanitaria della Provincia autonoma di Trento.

La questione riguarda i granchi marroni.

Per cominciare, una precisazione: gli esperti di Bruxelles spiegano come la zona centrale del crostaceo non possa essere definita a rigore carne.

L’importante è però altro: la zona in questione è sede dell’epatopancreas, organo digestivo che assorbe tutto ciò che l’animale mangia, diventando deposito anche di
sostanze indesiderate come il cadmio. Per questo, il “tronco” dell’animale diventa bruno-verdastro, mentre le zampe e le chele (sicure) sono bianche.

Allora, i singoli Stati devono recepire il messaggio, ed applicarlo alla situazione particolare. Non in tutti i Paesi vi è l’abitudine di consumare le parti pericolose, perciò il
rischio è minore. In altri, il mare dove si pesca è più inquinato, ed il cadmio assunto sarebbe perciò maggiore. E’ quindi necessaria un’azione personalizzata.

FONTE: “Nota informativa”: Consumo di carne di granchio marrone

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento