Arriva la guida 2009 dell’Unione Ristoranti Buon Ricordo

Arriva la guida 2009 dell’Unione Ristoranti Buon Ricordo

 

Un ristorante a bordo di una prestigiosa nave, la MSC Poesia, che navigherà nelle acque del Mediterraneo portando da una costa all’altra la migliore cucina territoriale
italiana: questa una delle novità dell’Unione Ristoranti Buon Ricordo, che per il 2009 si arricchisce di sette nuove insegne, dal Friuli Venezia Giulia alla Basilicata, per
un totale di 126 associati (di cui 110 in Italia e 16 all’estero).

Ciascuna “new entry” presenta la ricetta del Buon Ricordo, ovvero la specialità del ristorante che, scelta dall’ospite, si trasforma al termine del pranzo in un
prezioso piatto in ceramica dipinto a mano.

Il piatto, opera degli artigiani della Ceramica artistica Solimene di Vietri, è il dono del ristoratore a memoria di un’esperienza gastronomica da non
dimenticare.

Oltre al Ristorante L’Obelisco della Nave MSC Poesia che proporrà come specialità del Buon Ricordo i “Gamberoni saltati all’aglio dolce nel nido di
spinaci novelli con pinoli e capperi”, infatti, le new entry di quest’anno sono la Trattoria Al Giardinetto di Cormons (GO) con gli “Gnocchi di susine”,
l’Hotel Chalet Mattias di Livigno (SO) con i “Ravioli di segale ripieni di polenta cuncia con salsa di porcini trifolati e scaglie di grana grosino”, il Ristorante
Albergo Villa Conte Mastai Ferretti di Molvena (VI), con “Baccalà e verdurine al cartoccio”, il Ristorante 31 Al Vicario di Roma con il “Maialino da latte
arrosto, sale profumato alle erbe, spicchi di patate al forno e cicoria ripassata”, il Ristorante Latini di San Gimignano (SI) con i “Pici stesi a mano, sugo di salsiccia e
cavolo nero” e, infine, il Giubileo Hotel “La Luna nel Bosco” di Pignola (PZ) con gli “Strascinati all’antica”.

Le nuove, selezionatissime insegne – accomunate dall’attenzione verso la cucina e i prodotti del territorio e dalla professionalità nell’accoglienza – vanno ad
arricchire la Guida ai sapori e ai valori della cucina italiana, che è stata presentata in anteprima il 15 novembre sulla MSC Poesia attraccata a Venezia. Pubblicata ogni anno e
ormai attesa da decine di migliaia di simpatizzanti e buongustai, la guida – la cui prefazione è firmata dal Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali on.le
Luca Zaia – è una vera e propria “mappa” del mangiar bene in Italia, dato che fornisce informazioni dettagliate sui locali, sulla storia delle famiglie che li
conducono, sulla loro filosofia gastronomica, oltre che sul piatto del Buon Ricordo di ciascun ristorante e sull’omaggio che i ristoratori offrono ai possessori della Buon
Ricordo Card. Il tutto arricchito da schede sintetiche ma esaustive sull’enogastronomia di tutte le regioni italiane, con segnalazione delle ricette più tradizionali, dei
prodotti e dei vini tipici, che ben riflettono quella grande varietà di paesaggi, climi e tradizioni , patrimonio unico e irripetibile del Belpaese. A completare la guida,
l’elenco degli hotel che – specie in piccole località o in zone turistiche – hanno al loro interno un Ristorante del Buon Ricordo.

Accanto all’elenco dei neo-associati, la Guida mette in evidenza anche le recenti sostituzioni delle ricette e del relativo piatto: la regola del Buon Ricordo vuole infatti che
ogni cinque anni il ristoratore possa proporre, se crede, una nuova specialità “simbolo” del suo locale. Nell’edizione 2009, quindi, sei insegne presentano i
loro piatti novità, curiosità gastronomica e insieme passione per i tanti collezionisti del piatto decorato.

L’edizione 2009 della Guida del Buon Ricordo gode del prestigioso patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali.
Informazioni: Unione Ristoranti del Buon Ricordo, C.so Italia 10, 20122 Milano, tel. 02 80582278, www.buonricordo.it, e-mail: info@buonricordo.com.

LE NUOVE INSEGNE DEL BUON RICORDO

CORMONS (Gorizia)
Trattoria Al Giardinetto
, Via Matteotti, 54 – CAP 34071
Famiglia Zoppolatti
Tel. 0481 60257, Fax 0481 630704
algiardinetto@yahoo.it
Cormòns è la piccola capitale del Collio, la celebre zona vinicola goriziana. Al Giardinetto, locale storico censito dalla Regione, apprezzato dalla critica, ne è
una delle attrazioni gastronomiche. Una soddisfazione per i genitori Maria ed Ezio Zoppolatti vedere nei tre figli i continuatori di una centenaria tradizione familiare: Paolo, chef ben
noto al pubblico televisivo, Giorgio in sala e consigli per i vini, Giovanni pasticcere. Molto gradevole il locale, con interni d’atmosfera e una bella terrazza-giardino nel cuore
del centro cittadino.
La ricetta del Buon Ricordo: Gnocchi di susine.

GENOVA
Ristorante L’Obelisco Nave MSC Poesia
, Presso Italcatering, Via Scarsellini, 119 – CAP 16149
Enrico Borniotto
Tel. 010 5990401, Fax 010 6467287
L’Obelisco Ristorante à la carte, situato a poppa, posizione privilegiata dalla quale si può ammirare la seducente scia della nave, è il posto dove
cenare diventerà un evento memorabile. Se ami lo stile raffinato e vuoi dare un tocco di classe alla tua crociera, l’ottima cucina del L’Obelisco, interprete della
tradizione gastronomica italiana ed internazionale, non ti deluderà. Un angolo affascinante dove la nostra gastronomia non teme confronti!
La ricetta del Buon Ricordo: Gamberoni saltati all’aglio dolce nel nido di spinaci novelli con pinoli e capperi

LIVIGNO (Sondrio)
Hotel Chalet Mattias
, Via Canton, 124 – CAP 23030
Mattias Peri
Tel. 0342 997794, Fax 0342 970833
www.chealetmattias.com 
info@chaletmattias.com 
Raggiungere Livigno richiede una certa determinazione, ma ne vale la pena per la bellezza del luogo, alle porte del parco nazionale dello Stelvio, e per la superba accoglienza di questo
chalet. Mattias Peri è un giovane chef dalle idee cristalline, come il cielo sopra il Pizzo Bernina: materie prime ineccepibili, a partire dalla Valtellina, ma senza pregiudizi
di sorte. Da questo approccio le ricette della tradizioni escono sublimate; quelle d’invenzione, invece, anche per estetica, sono vere opere d’arte.

La ricetta del Buon Ricordo: Ravioli di segale ripieni di polenta cuncia con salsa di porcini trifolati e scaglie di grana grosino

MOLVENA (Vicenza)
Ristorante Albergo Villa Conte Mastai Ferretti
, Via Villa, 54 – CAP 36060
Vanni Bonotto
Tel. 0424 708132, Fax 0424 481680
www.villamastai.com
info@villamastai.com
Vanni Bonotto ha appreso i segreti del mestiere dal padre Antonio e li ha messi a frutto nei 25 anni di prestigiosa attività a Bassano del Grappa. Ed eccolo impegnato nella
nuova, stimolante realtà di villa Conte Mastai Ferretti, tra le colline di Molvena, poco distante dal borgo castellano di Marostica. Quanto di meglio per sperimentare –
come diceva Goldoni – i piaceri della ‘villeggiatura’. In tavola, una raffinata proposta improntata alla leggerezza, dal pesce ai funghi, agli asparagi bianchi di
Bassano DOP, in perfetto equilibrio tra creatività e tradizione.
La ricetta del Buon Ricordo: Baccalà e verdurine al cartoccio

PIGNOLA (Potenza)
Giubileo Hotel “La Luna nel Bosco”
, S.S.92 Rifreddo – CAP 85010
Antonio Giubileo
Tel. 0971 479910, Fax 0971 594584
www.hotelgiubileo.it 
info@hotelgiubileo.it 
Il ristorante è nel cuore del Bosco di Rifreddo, attraversato dalla pittoresca strada che da Potenza sale tra le montagne verso il passo Croce dello Scrivano. Alla tavola della
famiglia Giubileo le aspettative sono rispettate: carni alla brace, selvaggina, funghi e quanto di meglio si possa pensare in fatto di tipicità lucana. Una cucina tradizionale,
certo, ma rivisitata in senso attuale. Degna di nota, la cantina, che conta oltre 400 etichette e la Sala Ristorante per Fumatori dove è possibile gustare in aggiunta alle
pietanze del giorno una selezione di Sigari e Distillati.
La ricetta del Buon Ricordo: Strascinati all’antica

ROMA
Ristorante 31 Al Vicario
, Via degli Uffici del Vicario, 31 – CAP 00186
Carlo Repetto
Tel. 06 69925530, Fax 06 69787621
www.hotelnazionale.it
info@hotelnazionale.it
La piazza del Pantheon è uno dei luoghi più suggestivi e animati di Roma, giorno e notte. Si comincia nel modo migliore, dunque, e si prosegue ancor meglio facendo tesoro
dello slogan del Vicario, «Slow, soft and light»: leggera, la cucina; raffinata, l’atmosfera; senza fretta, la sosta, perché a tavola non s’invecchia,
come dice la saggezza popolare. Tra i più affezionati frequentatori del ristorante, i membri della Camera dei Deputati, che vi trovano pausa dalle fatiche del vicino palazzo
Montecitorio.
La ricetta del Buon Ricordo: Maialino da latte arrosto, sale profumato alle erbe, spicchi di patate al forno e cicoria ripassata

SAN GIMIGNANO (Siena)
Ristorante Albergo Latini
, Viale dei Platani, 1 – CAP 53037
Chiara Latini
Tel. 0577 945019, Fax 0577 945022
www.ristorantelatini.com
latini@dada.it
“La ricchezza di un locale sono i clienti…”: questa la massima che il fondatore ha trasmesso ai figli. In origine, nel ’51, era una mescita di vino, dove la
gente sapeva di trovare anche del buon ‘presciutto’ o un piatto di ribollita. Una clientela di affezionati, perché i nonni ci sapevano fare. Come i giovani Latini,
nell’odierno albergo-ristorante sulla strada tra Certaldo e San Gimignano: come specialità, pasta casalinga e carni alla griglia, con una scelta di vini elaborata dalla
sommelier Chiara.
La ricetta del Buon Ricordo: Pici stesi a mano, sugo di salsiccia e cavolo nero

I NUOVI PIATTI DEL BUON RICORDO

Di seguito l’elenco dei ristoranti che hanno cambiato quest’anno la loro specialità del Buon Ricordo e le nuove pietanze proposte.

Ristorante da Beppe Sello (Belluno)
Sfogliatina porcini e spinaci

Taverna del Colleoni e dell’Angelo (Bergamo)
Guancetta di vitellino al profumo di cacao con polentina morbida al Taleggio

Ristorante Titon 1954 (Cesenatico)
Padella di crostacei alla Titon

Ristorante Il Cantinone dello Sport Hotel Alpina (Sondrio) 
Stinco di vitello morbido con crema di gemme d’abete ed emulsione di missultin

Ristorante Hotel Moderno (Trapani)
Scaloppine di cernia agli agrumi di Sicilia

Ristorante Parco dei Principi (Zafferana Etnea)
Bocconcini di manzo in foglia di limone con caponata leggera al miele di zagara e tortino di Ragusano D.o.p.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento