Arie d’opera, cucina, Chiaretto e Bardolino con le eroine della stagione lirica dell’Arena di Verona

Arie d’opera, cucina, Chiaretto e Bardolino con le eroine della stagione lirica dell’Arena di Verona

Bel canto, cucina, vini: sono gli ingredienti di “A cena con Aida”, l’evento musicale ed enogastronomico in programma giovedì 28 gennaio, alle ore 20, a Villa Pellegrini Cipolla, gioiello
del Settecento incastonato tra le rive del lago di Garda e le pendici del monte Baldo, a Castion Veronese, nel territorio di Costermano. L’ascolto delle più celebri arie del capolavoro
verdiano, proposte da tenore e soprano accompagnati dal pianoforte, sarà seguito da una cena ispirata alla cucina egiziana, in tema con l’ambientazione di Aida.

Nei calici, il Chiaretto e il Bardolino, adatti, con la loro caratteristica speziatura fruttata, ad accompagnare i sapori esotici. Ad organizzare è lo staff di Villa Pellegrini, coordinato
da Elite Service Group, in collaborazione con Anteprima Opera e con il Consorzio di tutela del Bardolino e con il patrocinio della Comunità del Garda, che nel palazzo di Castion ha la
propria sede veronese. In cucina lo chef Massimo Mezzari. La direzione artistica è affidata a Silvano Dalla Valentina.

L’appuntamento del 28 gennaio rappresenta una sorta di “numero zero” della rassegna “Suoni e sapori in villa”, che da qui a fine maggio condurrà, ogni ultimo giovedì del mese, gli
appassionati della lirica e della tavola ad incontrare virtualmente Aida, Turandot, Carmen, Butterfly e Leonora, le “eroine” delle cinque opere in cartellone nell’ottantottesima edizione del
Festival Lirico Arena di Verona 2010. La trama e le più belle arie delle opere dell’estate areniana si incroceranno con la cucina dei luoghi nei quali sono ambientate, accompagnate dal
Bardolino nelle sue diverse espressioni.

Durante la “conversazione musicale” gli ospiti saranno guidati alla comprensione dell’opera attraverso l’ascolto di brani eseguiti al pianoforte e cantati da eccellenti artisti. L’ascolto
sarà intervallato da spiegazioni e riassunti dei vari atti, da aneddoti  e da confronti  con altre opere liriche dello stesso autore. Dopo Aida, il 25 febbraio sarà
proposta una “cena con Turandot”, ispirata all’opera di Puccini e alla cucina cinese. Il 25 marzo 2010, si è “a cena con Carmen”, ascoltando le musiche di Bizet e assaporando la cucina
andalusa. Il 29 aprile eccoci “a cena con Butterfly”, con la arie della Madama Butterfly di Puccini e la cucina giapponese. Il 27 maggio è in cartellone una “cena con Leonora”, improntata
sulle musiche del Trovatore di Verdi e sulla cucina aragonese. Il costo del concerto e della cena è di 50 euro.

Prenotazione obbligatoria al numero 045 7200375.
Informazioni sui siti www.anteprimaopera.it e www.villapellegrinicipolla.com

Leggi Anche
Scrivi un commento