Aree protette: Regione si impegna per istituzione nuove riserve

Roma – «Questa mattina la Giunta regionale ha dato il via all’iter per l’istituzione delle riserve naturali regionali dell’Arcionello e della Sughereta di Pomezia» – ha
dichiarato l’Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, Filiberto Zaratti – «L’avvio delle due proposte di legge è importante poiché le due zone possiedono un
particolare valore sia sul fronte naturalistico, sia sotto il profilo ambientale.

La Valle dell’Arcionello, infatti, è segnata dalla forra sul Fosso Urcionio con pareti in pietra vulcanica, in cui si trovano sorgenti e corsi d’acqua con zone umide che vedono la
presenza di anfibi protetti dalla normativa comunitaria ed è caratterizzata dalla presenza di boschi di faggi e lecci».

«Le caratteristiche morfologiche e climatiche della forra, inoltre, consentono il mantenimento e lo sviluppo della biodiversità, sono corridoi e aree rifugio per la fauna. Anche la
Sughereta di Pomezia è una zona di particolare pregio nel quale si trovano delle specie tutelate dalle Direttive comunitarie e che si trova ad oggi in uno stato di degrado».

«Con questa delibera, la Giunta mette finalmente in moto un processo di tutela di queste zone che era, come nel caso della Sughereta di Pomezia, fermo da anni e esponeva questa zona di
pregio a grandi rischi» – ha concluso Zaratti – «Dopo questo passo importante, auspico che l’iter delle proposte di legge prosegua spedito in Consiglio».

Leggi Anche
Scrivi un commento