Alto Adige: Fragole di montagna a volontà in Val Martello il 23/24 giugno

Alto Adige: Fragole di montagna a volontà in Val Martello il 23/24 giugno

Che la fragola sia uno tra i frutti più buoni è noto, ma non tutti conoscono la migliore: quella di montagna. E’ per questo che
l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta ha organizzato per il 23/24 giugno, in Val Martello, dove le fragole (di montagna) sono
tra le più buone d’Italia, la Festa della Fragola.

Per l’occasione è stato stilato un intenso programma incentrato sul rosso delle fragole che domina su tutto. Sia sulle torte, fatte artigianalmente e in mille modi, come sul gelato, che
qui ha il sano sapore del latte prodotto dalle mucche che si nutrono negli alpeggi d’alta quota, come dal colore degli abiti tradizionali delle ragazze della Val Venosta e dei festoni che
adornano il tendone dove il gruppo musicale “Volxrpck” intonerà, sabato sera dalle 20 fino a notte avanzata, i ritmi più infuocati dando vita a danze scatenate. Alla mezzanotte
sarà assegnato il premio ad una ragazza per il suo abito rosso tra quelli delle partecipanti al concorso. Il più bello in assoluto!

Se il rosso in Spagna è il simbolo della Corrida, in Val Martello è il riconoscimento a un frutto che può essere assaporato da solo o insieme a tante altre leccornie.

Per le 14.00 del 23 è in programma il taglio di una enorme torta di fragole altoatesine Kafhrin, le più buone al mondo. Il tutto al suono
dell’ orchestra tipica locale che intonando musiche che si rifanno alla tradizione tirolese vedrà la partecipazione di Michael Gamper, oltre a gruppi e cantanti affermati.

Lo stesso giorno, con inizio alle 16.00, saranno consegnati i diplomi alle guide escursionistiche locali.

Intenso anche il programma di domenica 24. S’inizia alle 10.00 con la “Fruhschoppen”, la festa della frutta, accompagnata dai passaggi musicali del
gruppo di Martello, gruppo che alle 14.00 accompagnerà le “regine dei prodotti di qualità” alla presenza del presidente della provincia di Bolzano Luis Durnwalder. A seguito
avrà luogo il concorso tra i VIP mentre alle 16.00 inizierà un intrattenimento musicale con Andi e Hansi. Molto attesa sarà infine, alle 20.00, l’estrazione dei premi della
lotteria abbinata alle fragole.

In aggiunta a questo “ruolino di marcia” vanno aggiunti il mercato con prodotti tipici dei contadini, le gite in carrozza, la presentazione della produzione alimentare di qualità locale,
la possibilità di visitare un campo sperimentale di fragole accompagnati da esperti, le escursioni sul sentiero delle fragole e infine la visita alla MEG (Cooperativa Produttori Val
Martello).

Sarà un fine settimana molto “fruttifero” sia per assaporare un prodotto che molti c’invidiano ma anche culturale vivendo a contatto diretto con abitanti fortemente legati al proprio
territorio e alle tradizioni.

Come gli esperti c’insegnano le fragole (che hanno dato nome anche al colore rosso) sono di varie specie. la “fragaria vesca”, che è la più comune, la “fragaria moscata” (molto
coltivata), la “viridis”, la “viginiana”, d’origine americana, la “chiloensis”, cilena e altre sottotipiche. Ma fra queste la kafhrin le batte tutte ed è importante che cresca tra le
nostra montagne, le più belle del mondo.

Informazioni: Tel. 0473 744700

Bruno Breschi
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento