All'ospedale di Viterbo inaugurato l'asilo aziendale

Roma, 8 Ottobre 2007 – Sette stanze spaziose, luminose, colorate, attrezzatissime; nel nuovo asilo nido aziendale dell’ospedale di Belcolle, inaugurato lunedì mattina, tutto
è a misura di bimbo, dai lavandini, alti non più di quaranta centimetri, ai tavolinetti, dai letti fino alle posate e ai piatti.

Una struttura che potrà ospitare fino a 48 bambini, da 0 a 3 anni, suddivisi in due turni da 24, dalle ore 7 alle 21.

Alla presenza del ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni, del prefetto di Viterbo Giacchetti, del consigliere regionale Parroncini, di molte autorità civili e religiose del
capoluogo, il nuovo asilo aziendale di Belcolle “ha mosso i suoi primi passi”. L’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Augusto Battaglia ha tagliato il nastro accompagnato dal
direttore generale della Asl di Viterbo, Giuseppe Aloisio.

“La cerimonia di oggi – ha detto Battaglia – non è un fatto marginale. La qualità della vita degli operatori sanitari, infatti, è strettamente collegata alla qualità
della loro prestazione professionale”. Il nuovo asilo nido sarà gestito dal personale qualificato dell’Opera nazionale “Maria Montessori” convenzionata con la Asl di Viterbo.

“L’inaugurazione dell’asilo nido aziendale – ha detto il direttore generale della Asl, Aloisio – è un obiettivo centrato dal punto di vista dell’ottima allocazione delle risorse
pubbliche. Il progetto che oggi vede la luce, era stato pensato già molti anni fa, salvo poi essere accantonato nel 2003. Grazie anche alla Regione Lazio e all’assessore Battaglia, siamo
riusciti a riattivare i finanziamenti regionali previsti in bilancio e a renderli produttivi in poco tempo”.

Leggi Anche
Scrivi un commento