Alessandria: un Patto per Marengo

Alessandria, 11 Dicembre 2007 – Per discutere le ipotesi progettuali legate all’allestimento e alla riapertura del Museo di Marengo si è riunita oggi la commissione consiliare
Cultura della Provincia di Alessandria, ai lavori di consolidamento statico e ripristino della struttura, avviati nello scorso mese di settembre, si accompagna, infatti, secondo gli
intendimenti dell’ente, espressi dall’assessore provinciale alla Cultura, Rita Rossa, una concreta ridefinizione dell’identità e del ruolo della struttura museale, per la quale si
intende prevedere una nuova immagine e una nuova funzionalità.

“La Provincia di Alessandria – ha detto l’assessore Rossa – ha già identificato nella creazione di un comitato scientifico lo strumento più idoneo per la costruzione di un
percorso metodologico innovativo e funzionale che porti alla riapertura e alla fruizione del Museo. Il Comitato, coordinato da Giulio Massobrio, lavorerà in questa direzione, consegnando
i suoi lavori in tempo utile per predisporre i necessari investimenti in strutture e tecnologie da collocare nella struttura”.
Ampio e articolato il dibattito seguito alle parole dell’assessore provinciale. Tra le considerazioni emerse anche quella relativa alla necessità di un maggior confronto tra le
istituzioni pubbliche e gli enti locali sui contenitori e le emergenze artistiche e monumentali di Alessandria, dalla Cittadella alla Valfrè.
Di qui, la proposta dell’assessore Rossa di lavorare alla costituzione di un patto per Marengo tra la Provincia e la Città di Alessandria, la Fondazione Cassa di Risparmio e gli altri
enti che vorranno credere in questa strategia per la definizione di un percorso condiviso e organico di investimento e valorizzazione.
Primo atto di questa iniziativa, la convocazione congiunta delle due commissioni consiliari di Comune e Provincia, allo scopo di definire un percorso sinergico sulle attività relative al
sito di Marengo.

Leggi Anche
Scrivi un commento