Alessandria 18 Gennaio 2012: Convegno sul nuovo regolamento UE 1169/2011 sulla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori

Alessandria 18 Gennaio 2012: Convegno sul nuovo regolamento UE 1169/2011 sulla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori

La norma, frutto di oltre tre anni di negoziati interistituzionali e con le principali Associazioni rappresentative del settore industriale, artigianale e dei consumatori, costituisce una
notevole innovazione nel settore dell’etichettatura degli alimenti.

Pur presentandosi, infatti, come rifusione di una serie di direttive precedenti il nuovo regolamento introduce numerose modifiche e determinerà entro i prossimi 5 anni il cambio della
quasi totalità delle etichette dei prodotti sul mercato al consumo.

Attesa l’importanza del testo normativo la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Piemonte Orientale ha organizzato per il giorno 18-1-2012 un convegno per presentarne le
linee portanti principali.

Il convegno, accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Alessandria (1 credito/ora per un totale di 7 crediti formativi), sarà a partecipazione gratuita per gli iscritti che intendano
presenziare “in aula”, ma potrà essere frequentato anche “a distanza” (via internet) con il pagamento del costo del servizio (pari a 100,00 euro iva).

Questo il programma:

Ore 9,30: registrazione partecipanti e distribuzione materiale.

Ore 10,00: 1° relazione: il nuovo regolamento U.E. sulla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori: presupposti, novità ed aspetti problematici.

Relatore: dott. Giuseppe DE GIOVANNI, già dirigente MAP, consulente;

Abstract: la relazione illustrerà in modo dettagliato la genesi del nuovo regolamento, i suoi obiettivi normativi e le novità effettivamente apportate al quadro legislativo
precedente. Verranno inoltre segnalati i punti di maggiore criticità della norma.

Ore 12,00: seconda relazione: l’origine degli alimenti alla luce del nuovo regolamento U.E. e della normativa italiana.


Docente
: Avv. Vito Rubino, Università Piemonte Orientale;

Abstract: la relazione illustrerà le nuove regole sull’origine degli alimenti alla luce delle disposizioni U.E. precedenti e delle molte norme verticali ed orizzontali adottate
dall’Italia negli ultimi anni

Ore 12,40: terza relazione: la nuova disciplina della responsabilità del produttore alla luce dell’art. 8 del regolamento sulle informazioni ai consumatori in materia di alimenti
fra novità e conferme.

Relatore: Avv. Andrea Serafino, Università Piemonte Orientale;

Abstract: la relazione analizzerà la nuova disposizione sulla responsabilità degli Operatori del Settore Alimentare contenuta nell’art. 8 del nuovo regolamento, per
effettuare alcune valutazioni sul contenuto della norma e le conseguenze nei rapporti commerciali B2B e B2C della filiera alimentare.

Ore 13,30: pausa pranzo: buffet.

Ore 14,30: ripresa dei lavori; Quarta relazione: la disciplina degli allergeni e delle intolleranze alimentari nel nuovo quadro normativo;

Relatore: Prof.ssa Patrizia Restani, Università di Milano

Abstract: la relazione affronterà la problematica degli allergeni e delle intolleranze alimentari con riferimento tanto alla disciplina dell’etichettatura degli alimenti (anche
alla luce delle recenti novità normative) quanto sul piano scientifico in relazione alle più recenti acquisizioni della ricerca.

Ore 15.20: quinta relazione: l’impatto del nuovo regolamento UE sui prodotti nutraceutici, erboristici e sugli integratori alimentari

Relatore: Avv. Valeria Pullini, Studio Pullini- Gullini, Ferrara

Abstract: la relazione metterà a confronto la nuova disciplina generale sull’etichettatura degli alimenti con le disposizioni più specifiche in materia nutrizionale,
dietetica ed erboristica, per verificare possibili interazioni e criteri di risoluzione delle antinomie.

Per iscriversi è necessario compilare il modulo contenuto all’interno della brochure ed inviarlo via fax:
scarica la Brochure www.cafla.unipmn.it/images/docs/flyer_18-1-2012.pdf

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il responsabile scientifico dell’iniziativa, Avv. Vito Rubino, via e.mail all’indirizzo vito.rubino@unipmn.it

Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento