Nutrimento & nutriMENTE

Al World Cheese Awards 2022, il Parmigiano Reggiano sempre più in vetta al mondo dei formaggi

Al World Cheese Awards 2022, il Parmigiano Reggiano sempre più in vetta al mondo dei formaggi

By MaurizioCeccaioni

World Cheese Awards 2022, vince un gruviera ma ancora una volta il Parmigiano Reggiano è il formaggio più premiato al mondo

di Maurizio Ceccaioni

Nella trentaquattresima edizione dei World Cheese Awards, con 93 medaglie vinte il Parmigiano Reggiano si riconferma il formaggio più premiato nella competizione internazionale di riferimento nel mondo dedicata ai formaggi. Il concorso, che si sarebbe dovuto tenere a Kiev, in Ucraina, ma a causa della guerra d’invasione in corso è stato spostato a Newport, nel Galles (Gb), città più che altro famosa per le sue maree e le gare veliche. Ma in gara quest’anno non c’erano catamarani o monoscafi, ma 4443 formaggi provenienti da 42 diversi paesi.

La giuria internazionale era formata da 250 esperti (casari, chef, operatori del settore, rivenditori. Ecc.) arrivati da oltre 30 paesi. Il primo posto è stato assegnato a un ‘Gruyere’ svizzero prodotto da un caseificio del Vorderfultigen, nel cantone di Berna. Il secondo posto è invece andato a un Gorgonzola dolce Dop italiano prodotto dall’azienda toscana De’ Masi, ma come sempre a brillare maggiormente è stato il Consorzio del Parmigiano Reggiano, con 90 riconoscimenti, tra cui 2 Super Gold (miglior formaggio del tavolo), assegnate alla Latteria Sociale Centro Rubbianino (Re) e al Caseificio di Gavasseto e Roncadella (Re). Nel palmares del Consorzio, anche 17 medaglie d’oro, 33 d’argento e 38 di bronzo. A queste vanno aggiunte le 3 medaglie (un oro, un argento e un bronzo) riconosciute a tre caseifici che si sono iscritti indipendentemente al concorso.

Il presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli

Quest’anno sono stati 86 i caseifici che hanno dato vita alla Nazionale del Parmigiano Reggiano, tutti provenienti dalle cinque province del comprensorio: Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna (a sinistra del fiume Reno), Mantova (a destra del Po).
«Il Parmigiano Reggiano – ha affermato Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano – ha dimostrato ancora una volta le qualità di un formaggio unico al mondo. Torniamo in Italia a testa alta, con un bottino complessivo di 93 medaglie, di cui 2 Super Gold e 18 ori dopo aver battagliato con oltre 4.000 formaggi da 45 paesi del mondo. Un successo che è motivo d’orgoglio per tutta la nostra filiera che ogni giorno impegna migliaia di allevatori di 305 caseifici artigianali nella ricerca dell’eccellenza assoluta».

Grande soddisfazione anche da parte di Gabriele Carlo Arlotti, giornalista, scrittore, assaggiatore e fondatore della Nazionale del Parmigiano Reggiano che ha tenuto a precisare che «Il Parmigiano Reggiano è stato premiato in tutte le province dell’area di origine, dall’Appennino alla pianura e con questa edizione salgono a 561 i riconoscimenti mondiali ottenuti in venti anni e in sette paesi diversi dalla Nazionale del Parmigiano Reggiano».

La prossima edizione dei World Cheese Awards si terrà a Trondheim in Norvegia.

Per maggiori dettagli www.parmiggianoreggiano.com
—->      Qui per la classifica dei premiati

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: